SIMULAZIONE COMPLETA (80 quiz)


Test di Cultura generale e Ragionamento logico


1.
S’identifichi la serie numerica che corrisponde alla reale successione storica dei seguenti avvenimenti del Novecento: 1) scoppio della guerra civile spagnola 2) “giovedì nero” (24 ottobre) per la Borsa di Wall Street: “grande crollo” del mercato azionario 3) Rivoluzione di ottobre in Russia 4) Ingresso dell’Italia nel primo conflitto mondiale.

A) 4; 3; 2; 1;

B) 3; 2; 1; 4;

C) 2; 4; 1; 3;

D) 3; 1; 4; 2;

E) 2; 3; 1; 4;



2.

“Erra chi crede che la vittoria delle imprese consista nello essere giuste o ingiuste, perché tutto dì si vede il contrario: che non la ragione, ma la prudenza, le forze e la buona fortuna danno vinte le imprese. È ben vero che in chi ha ragione nasce una certa confidenza, fondata sulla opinione che Dio dia la vittoria alle imprese giuste, la quale fa gli uomini arditi e ostinati: dalle quali due condizioni nascono talvolta le vittorie. Così l’avere la causa giusta può per indiretto giovare, ma è falso che lo faccia direttamente”.
Francesco Guicciardini

UNO SOLO dei motivi elencati NON È rilevante, secondo Guicciardini, per il buon esito di un’impresa. Individuatelo: 


A) la determinazione nel lottare per ciò che si crede giusto

B) il fatto che la causa che si difende sia oggettivamente giusta

C) la fiducia in un Dio giusto

D) l’ostinazione a perseguire una meta che si crede giusta

E) la buona sorte



3.
Sul Corriere della sera di qualche giorno fa c’era la notizia che su Internet grandi motori di ricerca metteranno a nostra disposizione milioni di libri e ci si domandava se questo avrebbe comportato la scomparsa delle biblioteche a cui siamo abituati da secoli. [...] Ma il vero grande pericolo di questa trasformazione mi sembra un altro: [...] Chi farà la scelta? Quali criteri seguirà nel prendere e nello scartare?
Alcune previsioni è facile farle. La storia è sempre stata scritta da chi ha il dominio politico, culturale e tecnologico. Egli ha imposto la sua lingua e la sua visione del mondo. [...] Oggi chi deciderà cosa è importante leggere e che cosa non lo è? Coloro che dominano la cultura mondiale con la loro potenza e con la loro lingua: gli anglosassoni. [...] Questo e non altro è il pericolo. La perdita di tutto ciò che è diverso, deviante, non capito, non visto, rifiutato. Perciò io dico ai governi, agli studiosi di tutti i paesi del mondo: per favore, salvate il nostro passato. [...] Lottate per inserire nella grande biblioteca tutto ciò che potete del vostro patrimonio nazionale, nella lingua originale. Tutto, non solo quello che vi pare buono e quello che vi pare cattivo ora. Perché saranno gli storici, gli studiosi, gli uomini del futuro a decidere cosa era o non era importante. La Chiesa cattolica medioevale non avrebbe messo il Corano tra i libri da salvare e oggi gli integralisti islamici non vi metterebbero la Divina Commedia. [ ... ]
Francesco Alberoni, Pubblico e privato, Corriere della sera, 26/4/2004
 
Le enunciazioni di principio qui riportate sono tutte alla base del discorso di Alberoni, ECCETTO UNA. Individuatela:
 

A) sbaglia chi si ostina a conservare il maggior numero possibile di opere: in ogni cultura ci sono cose che meritano di essere dimenticate per sempre


B) sono sempre stati i vincitori, i detentori del potere a scrivere la storia

C) l’uso di nuovi mezzi di comunicazione comporta, come ogni novità, dei rischi di cui è bene tener
conto


D)  la difesa della propria lingua non è un atto di superbia nazionalistica, ma un dovere nei confronti dei posteri

E) in ogni cultura ci possono essere elementi preziosi, e non sempre i migliori giudici in merito sono i contemporanei




4.
“ Supponiamo che un individuo possa ricostruire elettronicamente un’immagine animata del suo oggetto del desiderio, che nella vita reale non può manipolare come meglio crede, magari semplicemente perché non suscita nell’altro un analogo stimolo. Ammettiamo che attraverso pratiche sessuali elettroniche quell’individuo possa piegare alla sua volontà quell’immagine. Se ciò accadesse nella vita reale sarebbe un’aggressione violenta, uno stupro e quell’individuo finirebbe in cella (si spera). Nel ciberspazio tutto è permesso, anche la proliferazione di patologie violente e crudeli, se pur virtuali. Questa sarebbe liberazione? Forse liberazione degli istinti più bassi. Se ciò può accadere è perché viviamo in una società che produce numerose frustrazioni tenute a freno da regole sociali e morali, ma che vengono liberate in ambienti virtuali (…) ma come agirebbe sul terreno reale un individuo abituato a realizzare le proprie aggressioni violente, a dettare ordini, a piegare alla propria
volontà immagini virtuali di altre persone reali?
“Il potere teme la libertà dell’immaginazione (…) Non dimentichiamo che sia Stalin sia Hitler sono noti per aver bandito la pubblicazione dei racconti di fate” (Stenger, 1991). Forse sarebbe meglio capovolgere questa osservazione e constatare invece che il “potere” cerca di fornire proprio strumenti di evasione. In fin dei conti è più facile accettare di esser schiavi su questa terra se poi nel ciberspazio tutto è lecito. Il ciberspazio, dove il corpo è assente, potrebbe diventare un illusorio conforto per il corpo martoriato dallo stress e dallo sfruttamento che subisce nel mondo reale. Hitler e Stalin sarebbero stati ben contenti se avessero avuto a disposizione anche questa possibilità, oltre ai loro campi di sterminio di massa. Nella visione di Orwell i media entravano nel mondo reale per  condizionare la vita concreta degli individui, con il ciberspazio il mondo reale può seguire tranquillamente il suo corso, purché l’individuo si riconosca nelle vaste possibilità e personificazioni del ciberspazio. Il ciberspazio rischia di essere veicolato come la “droga” più micidiale che sia mai stata inventata.”
 Da Alberto Pian, Computer, scuola e formazione, Centro scientifico editore, 1996, Torino
 
Delle seguenti affermazioni UNA SOLA è rigorosamente deducibile dal testo di Alberto Pian:

A) Le pratiche sessuali elettroniche neutralizzano le pulsioni violente degli individui aggressivi

B) La libertà dell’immaginazione è sicuramente un pericolo per il potere

C) Le regole sociali e morali possono produrre, ma anche frenare, le frustrazioni degli individui

D) La visione di Orwell è una conturbante ma precisa profezia dell’uso dei media nelle società del
nostro tempo


E) Un individuo aggressivo nel ciberspazio non potrebbe non essere aggressivo anche nel mondo
reale




5. L’EUROPA, L’ITALIA E I GIOVANI DEL DUEMILA
[...] I giovani oggi, questo è il guaio, non hanno più valori, pensano solo alla maglietta firmata, al pub o alla discoteca, a essere magri/e, alle vacanze in Spagna. E siccome hanno tutto, non li soddisfa più niente. Sono privi di ideali.
Ai nostri tempi, e a quelli dei nostri padri e nonni, invece, i giovani erano capaci di rinunce e sacrifici, sapevano che il loro dovere era ubbidire e studiare, che l’importante erano la famiglia e la scuola; ignoravano il consumismo e se si sentivano brutti e goffi ne soffrivano in silenzio, vergognandosene. Invece che a Benetton e a Armani pensavano alla Grandezza della Patria, al Futuro dell’Umanità, alle Ingiustizie Sociali, alla Libertà e alla Giustizia. Sempre parole in maiuscolo, ma che differenza!
Noi, che siamo stati giovani nel secolo passato, abbiamo fatto due guerre mondiali, combattuto in Africa, a Caporetto e nella campagna di Russia, abbiamo dato vita alle dittature più efficienti, abbiamo proclamato gli alti ideali della razza e dell’abolizione della proprietà, abbiamo deportato, e poi gambizzato, sequestrato, ucciso, mai per meschini privati interessi, mai per futile vanità, sempre in nome di valori alti, di ideali sublimi, sacrificandoci senza egoismo, senza capricci. [...]
Enrico Orlando, Discorso di un uomo del XX secolo sulla gioventù del Duemila
UNA CARATTERIZZAZIONE del tono di questo scritto di E. Orlando È INACCETTABILE:

A) ironico

B) nostalgico

C) sarcastico

D) anticonformista

E) anticonvenzionale



6. Nell’ Oratio de hominis dignitate (1486) l’autore, scorgeva nella mancata predeterminazione divina delle prerogative dell’essere umano l’indizio dell’eccellenza dell’uomo, in quanto essere libero e chiamato a forgiarsi da sé, rispetto ad ogni altra creatura. Si tratta di... :

A) Marsilio Ficino

B) Leon Battista Alberti

C) Giovanni Pico della Mirandola

D) Giannozzo Manetti

E) Nicolò Cusano



7. “Nella storia dell’architettura le utopie innanzitutto erano collettive. Mentre i ciberarchitetti parlano in termini di individui gli utopisti parlavano in termini di società.
( ...). C’è una bella differenza: da un lato avete le vere utopie, pensate per essere realizzate sulla terra reale da uomini reali, dall’altra avete strampalate speculazioni intellettuali senza nessuna possibilità di essere veramente abitate.
( ... ) l’utopia ha occupato un posto ben preciso nella storia umana. Da un lato era il riflesso della sviluppo della società in un certo periodo, dall’altro era la ricerca di valori nobili, collettivi e sociali, per far vivere gli individui in un clima pacifico e armonioso.
Certo potete discutere del loro valore, concordare o meno con le loro ipotesi politiche e sociali. Ma dovete convenire che queste esistevano ed erano ben solide. Era il tentativo di ipotizzare una società migliore.
Forse non sapete che la città di Brasilia è una specie di utopia realizzata. Venne progettata ex novo da architetti di fama internazionale, prevedendo le soluzioni funzionali più interessanti e ardite. Ma era una città vuota, costruita nel deserto dell’immaginazione. ( ... ) Brasilia, la città del futuro, è ora una metropoli come tutte le altre metropoli brasiliane. Essa riflette la società nella quale è inserita. La decadenza sociale è stata più forte dell’immaginazione utopica. Se questo è stato il destino di Brasilia figuratevi quello delle architetture liquide, che non hanno alcun obiettivo sociale e nessuna possibilità di essere mai costruite nella realtà vivente. ( ... )
Possiamo dire, per concludere questa lezione, che la liberazione dell’uomo, la realizzazione
dell’utopia, non sono faccende del ciberspazio. Sono problemi seri e concreti che si risolvono nella realtà di tutti i giorni, trasformandola con l’azione reale e non immaginando di ritagliare isole felici o pratiche individuali virtuali al di fuori di essa, nel regno dell’immateriale.
da Alberto Pian, Computer, scuola e formazione
Delle frasi sotto elencate quattro sono state stralciate, con qualche lieve modifica, dalle pagine del testo di Alberto Pian da cui è tratta la citazione sopra riportata.
Individuate LA FRASE CHE, indebitamente inserita tra queste, CONTRASTA LOGICAMENTE con la concezione di fondo a cui è ispirato il testo stesso

A) Anche la televisione e anche Internet possono essere uno strumento di battaglia per una società più giusta, così come i normali mezzi di lotta: giornali, volantini, megafoni, cortei, scioperi ...

B) Quando venne forzatamente abitata, la società brasiliana, rovinata e decadente, segnò il
destino di Brasilia: nel giro di poco tempo si formarono le favelas...


C) La prima utopia che si conosce, la repubblica di Platone, era una sorta di idealizzazione della città-stato greca, in cui, come si vede, gli aspetti fisici dipendevano dagli obiettivi morali e politici

D) Fourier immaginava una comunità di 1500 abitanti che avrebbero convissuto su un territorio a loro assegnato per dedicarsi alle attività agricole e produttive. Anche in questo caso l’utopia
prevedeva il suo edificio, il falansterio ...


E) Come tutte le utopie del passato, le ciberfilosofie sono l’espressione di società che marciano in avanti, che cambiano, che annunciano nuove rivoluzioni sociali



8.
Valeria Messalina, sposa sedicenne dell'anziano Germanico, che diviene imperatore come Claudio I, si innamora di Mnestere, attore dalla vita libertina, poi di Gaio Silvio, con il quale congiura per deporre l'Imperatore che si trova ad Ostia. Il complotto viene sventato ed i due vengono uccisi.
Chi ha narrato tutto ciò?


A) Tucidide: Historia

B) Tacito: Annales

C) Plinio: Historia Naturalis

D) Persio: Satire

E) Cicerone: Orationes Philippicae



9.
“Gli riuscì, a sessant’anni, il supremo capolavoro di diventare fra milioni di anonimi e fangosi combattenti un singolo guerriero, l’Eroe della Beffa di Buccari, del Volo su Vienna. E con la mano
sinistra donò al fascismo, come guanti smessi che si cedono al cameriere, un po’ dei suoi slogan, dei suoi falsetti, del suo armamentario verbale, gestuale.”
CHI È il soggetto di questo spiritoso ritratto?

A) Filippo Tommaso Marinetti

B) Gabriele D’Annunzio

C) Giuseppe Prezzolini

D) Giovanni Papini

E) Mino Maccari



10.
Nessun minerale è animato  – qualche esistente è animato  – dunque .............................. non è minerale.  
S’individui il CORRETTO COMPLETAMENTO del sillogismo:

A) qualche esistente

B) ogni animato

C) qualche minerale

D) ogni esistente

E) ogni minerale



11.

" Come i fanciulli stanno ......... e ......... di tutto nelle tenebre ........, cosi' noi alla luce temiamo eventi che non sono piu' ...... delle larve......... dei bambini nell'oscurita'. E questo terrore dell'anima nostra non dissiperanno ne' i raggi del sole, ne' i ......... dardi del giorno, ma la conoscenza della natura e la luce dell'intelletto " (Lucrezio,"De rerum natura").

Indicare quale delle seguenti affermazioni NON e' deducibile dal testo di Lucrezio:


A) la conoscenza della natura ha il potere di rendere l'uomo piu' sereno

B) l'intelletto libera l'uomo da molti timori

C) le paure degli uomini sono spesso infondate

D)  i raggi del sole e la luce del giorno non mettono fine a tutte le nostre paure

E)  la ragione non e' sempre in grado di farci conoscere la natura



12. Sul Corriere della sera è stata pubblicata la notizia che su Internet grandi motori di ricerca stanno mettendo a nostra disposizione milioni di libri e ci si domandava se questo avrebbe comportato la scomparsa delle biblioteche a cui siamo abituati da secoli. [...] Ma il vero grande pericolo di questa trasformazione mi sembra un altro: [...] Chi farà la scelta? Quali criteri seguirà nel prendere e nello scartare?
Alcune previsioni è facile farle. La storia è sempre stata scritta da chi ha il dominio politico, culturale e tecnologico. Egli ha imposto la sua lingua e la sua visione del mondo. [...] Oggi chi deciderà cosa è importante leggere e che cosa non lo è? Coloro che dominano la cultura mondiale con la loro potenza e con la loro lingua: gli anglosassoni. [...] Questo e non altro è il pericolo. La perdita di tutto ciò che è diverso, deviante, non capito, non visto, rifiutato. Perciò io dico ai governi, agli studiosi di tutti i paesi del mondo: per favore, salvate il nostro passato. [...] Lottate per inserire nella grande biblioteca tutto ciò che potete del vostro patrimonio nazionale, nella lingua originale. Tutto, non solo quello che vi pare buono e quello che vi pare cattivo ora. Perché saranno gli storici, gli studiosi, gli uomini del futuro a decidere cosa era o non era importante. La Chiesa cattolica medioevale non avrebbe messo il Corano tra i libri da salvare e oggi gli integralisti islamici non vi metterebbero la Divina Commedia. [ ... ] Francesco Alberoni
Individuate, tra i titoli proposti, il solo che si adatta pienamente all’articolo citato.

A) Salvate l’italiano (e altre lingue) nella superbiblioteca

B) Rifiutiamo di piegarci all’uso diffuso della lingua inglese

C) Un nuovo motore di ricerca: la cultura universale senza esclusioni di sorta

D) Presto su Internet uno specchio fedele ed esauriente di tutta la storia dell’uomo

E) Con Internet, non più censura culturale



13. grafomane : x = y : canto Una sola delle soluzioni completa correttamente l'eguaglianza di rapporti:

A) x = scrittura; y = lirica

B) x = scrittura; y = melomane

C) x = scrittore; y = musicista

D) x = libro; y = opera

E) x = melomane; y = scrittore



14.
“Nel transetto sud della cattedrale di Chartres, in quella che è forse la più bella delle vetrate medievali, sono rappresentati i quattro evangelisti come nani che siedono sulle spalle dei quattro profeti del Vecchio Testamento: Isaia, Geremia, Ezechiele e Daniele. Quando vidi questa vetrate per la prima volta, era il 1961 ed io ero uno studentello borioso che immediatamente ricordò il famoso aforisma di Newton - ( ... ) - e ritenne di aver fatto un’importante scoperta che rivelava la mancanza di originalità del famoso fisico. Anni dopo, divenuto più umile, scoprii che Robert K. Merton, il celebre sociologo della scienza della Columbia University, aveva dedicato un intero libro all’uso di questa metafora prima di Newton ( ... ) Benché Merton abbia costruito il suo libro come un piacevole viaggio nella vita
intellettuale dell’Europa medievale e rinascimentale, quella che il libro ci presenta è una questione seria. ...”

da Stephen Jay Gould, Il pollice del panda, Editori riuniti, 1992
 
Individuate l’aforisma di Newton al quale fa riferimento Stephen Jay Gould (non è necessario ricordarlo, lo si può riconoscere per deduzione logica)


A) Puoi scoprire una qualche verità se non metti in dubbio la validità delle scoperte dei grandi che
ti hanno preceduto


B) Vede lontano chi non mette in discussione il sapere degli uomini giusti ispirati da Dio

C) La sapienza codificata e pietrificata dell’Antico Testamento non mi interessa: come scienziato
devo con le mie piccole forze tutte umane andare coraggiosamente oltre


D) Se ho potuto spingere così lontano il mio sguardo è stato solo perché sedevo sulle spalle dei
giganti


E) Anche a noi, nani in confronto a coloro a cui Dio ha direttamente e pienamente svelato il vero,
è concesso conquistare nuove conoscenze




15.

Un alano, un boxer, un collie e un doberman vincono i primi 4 premi ad una mostra
canina. I loro padroni sono il Sig.or Estro, il Sig.or Forti, il Sig.or Grassi ed il Sig.or Rossi, non necessariamente in quest'ordine. I nomi dei cani sono Jack, Kelly, Lad, Max, non necessariamente in quest'ordine. Disponiamo inoltre delle seguenti informazioni:

- il cane del Sig.or Grassi non ha vinto ne' il primo, ne' il secondo premio
- il collie ha vinto il primo premio
- Max ha vinto il secondo premio
- l'alano si chiama Jack
- il cane del Sig.or Forti, il doberman, ha vinto il quarto premio
- il cane del Sig.or Rossi si chiama Kelly.

Da quale cane e' stato vinto il primo premio?


A) Il cane del Sig.or Estro

B)  Il cane del Sig.or Rossi

C) Max

D) Jack

E) Lad



16.

Le donne, i cavallier, l’arme, gli amori,
le cortesie, l’audaci imprese io canto,
che furo al tempo che passaro i Mori
d’Africa il mare, e in Francia nocquer tanto,
seguendo l’ire e i giovenil furori
d’Agramante lor re, che si diè vanto
di vendicar la morte di Troiano
sopra re Carlo imperator romano.

Questa ottava apre il poema di UNO dei seguenti autori:


A) Ariosto

B) Tasso

C) Tassoni

D) Boiardo

E) Pulci



17. La capitale della Finlandia è:

A) Helsinki

B) Copenaghen

C) Oslo

D) Stoccolma

E) Varsavia



18. (La pediatra Helen Taussig) essendo stata la prima persona a descrivere il quadro clinico delle varie forme di malattia congenita del cuore, più di chiunque altro al mondo conosceva i particolari complessi della cura di questi pazienti. [...] Io credo che la chirurgia pediatrica, nella sua struttura complessiva, si intrecci nella trama della vita dei suoi pazienti più di tutte le altre sottospecializzazioni che stanno fiorendo e in cui ora è suddivisa l’Arte: essa è un esempio per tutti coloro che vogliono essere dei veri medici, che abbiano fatto tirocinio per diventare nefrologi, chirurghi microvascolari o radiologi da sala operatoria, o che appartengano alle altre branche non ufficiali della medicina moderna. Le sue fila sono ricche di uomini e donne, i cui rapporti con i pazienti e le loro famiglie sono la prova che è possibile essere di fatto un medico di un essere umano malato, e non essere un dottore per un singolo organo o una singola malattia.
Ma non incorriamo in errore. [...] Qui si tratta di specialisti altamente qualificati che capiscono, grazie all’esperienza quotidiana, che non esiste alcun conflitto tra i metodi tecnocratici della medicina moderna e il fatto di prendersi cura dei nostri fratelli e delle nostre sorelle malate.
Sherwin B. Nuland , Storia della medicina
Tra i giudizi qui espressi, UNO NON È IN ACCORDO con il pensiero di Nuland:

A) un pediatra, più che ogni altro tipo di medico, entra in un rapporto umano completo con i suoi pazienti

B) i metodi tecnocratici della medicina moderna rendono inevitabilmente rari e difficili i rapporti umani

C) un vero medico non si può esimere dall’interesse per i propri pazienti in quanto persone malate, prima che in quanto casi clinici

D) la medicina è essenzialmente un’Arte che richiede disponibilità umana e competenza specialistica

E) la tecnologia può e deve essere al servizio di un atteggiamento partecipe e fraterno nei confronti di chi soffre



19. ”Io vorrei dire a questa generazione: imparate a memoria qualche verso di verità o bellezza. Potrebbe servirvi nella vita.
Mio marito non ebbe niente a che fare col fallimento della banca:( ... ) fu mandato in prigione e io rimasi con i bimbi, a doverli nutrire, e vestire e mandare a scuola.
E io lo feci, e li avviai nel mondo ben puliti e robusti, e tutto per la saggezza del poeta Pope:
-Recita bene la tua parte, in questo consiste l’onore-”
Edgar Lee Masters, Spoon River Anthology, trad. Fernanda Pivano, Einaudi, Torino
La signora George Reece, di cui questo è l’epitaffio, esprime qui la concezione che ha Edgar Lee Masters della vita e dell’arte, concezione che noi possiamo così interpretare (INDICARE l’affermazione INCONGRUENTE col testo citato):

A) noi uomini siamo come attori a cui è stata assegnata una parte. Che sia da protagonista o da comparsa non importa, importa interpretarla bene

B) la poesia, se è rivelazione di una verità nella forma della bellezza, può costituire una
inestimabile ricchezza per chi ne comprende e ne fa proprio il messaggio


C) chi è colpito dalla sventura e offeso dall'ingiustizia è costretto a subire gli eventi, e proprio per questo viene spinto alla disperazione

D) nel mondo nessuno è padrone del proprio destino, ma tutti possono scegliere come viverlo ed è questo che conta

E) non è vero, come talora sembra, che siamo del tutto impotenti di fronte al destino: il poeta-
saggio ci insegna che sta a noi decidere se viverlo con viltà o con dignità




20.

Il signor Candido constata che

a) Giovanna  ha fatto una rapidissima carriera come economista

il signor Candido ne deduce che

b) Giovanna non è una persona onesta

La ragione necessaria e sufficiente del passaggio logico che opera il signor Candido dalla constatazione del fatto a) al giudizio b) è la sottintesa convinzione che (UNA SOLA IPOTESI
E’ CORRETTA):


A) solo alcune persone eccezionali facciano onestamente carriera come economisti

B) nessuna persona onesta faccia carriera in campo economico

C) le persone disoneste facciano rapida carriera solo in campo economico

D) nessuna economista onesta faccia rapida carriera nel suo campo

E) tutte le donne-economiste siano disoneste



21. Mecenate : Orazio = Giulio II : X
Completa correttamente la proporzione sostituendo alla x uno dei seguenti artisti.

A) X = Michelangelo

B) X = Botticelli

C) X = Bernini

D) X = Tiziano

E) X = Mantegna



22. «A uno principe adunque non è necessario avere in fatto tutte le [...] qualità, ma è bene necessario parere di averle. Anzi ardirò di dire questo, che avendole e osservandole sempre, sono dannose, e parendo di averle sono utili; come parere pietoso, fedele, umano, intero [onesto], religioso, ed essere; ma stare in modo edificato con l’animo che, bisognando non essere, tu possa e sappi mutare el contrario. [...] Uno principe [...] non può osservare tutte quelle cose per le quali gli uomini sono tenuti buoni, sendo spesso necessitato, per mantenere lo stato, operare contro alla fede, contro alla carità [...].
E però bisogna che egli abbi uno animo disposto a [...] non partirsi dal bene potendo, ma sapere intrare nel male, necessitato».
(Da Niccolò Machiavelli, il Principe , 1513, cap. XVIII, 6° c.v).
UNA delle seguenti note di parafrasi distorce il pensiero che il Segretario fiorentino ha inteso esprimere nel brano riportato. La si individui.

A) È bene che il Principe, nell’esercizio del potere, adotti sistematicamente una linea di deliberata trasgressione delle norme etiche e dei precetti della religione

B) Al Principe si conviene, piuttosto che esserlo realmente, apparire pietoso, fedele, umano,
onesto e religioso


C) Essere effettivamente pietoso, fedele ecc. potrebbe impedire al Principe di adottare,
all’occorrenza, il comportamento opposto che la situazione imponesse


D) Un principe non può assoggettarsi alle norme di comportamento che, se osservate dall’uomo comune, inducono a giudicarlo buono

E) In ogni circostanza in cui gli fosse possibile, il Principe non dovrebbe allontanarsi dal bene
ma, ove costretto, dovrebbe anche saper intraprendere il male




23. 1 - Cavour.
2 - Riccardo III.
3 - Enrico IV.
4 - Garibaldi.
5 - Giulio Cesare.
6 - Luigi XIV.
a) Un cavallo, un cavallo, il mio regno per un cavallo!
b) Parigi vale bene una messa.
c) Libera chiesa in libero stato
d) Il dado è tratto
e) Obbedisco
f) Lo stato sono io
Scegliete la sequenza in cui a ciascun personaggio corrisponde la frase celebre che la tradizione gli attribuisce:

A) 1 + c ; 2 + a ; 3 + b ; 4 + e ; 5 + d ; 6 + f

B) 1 + b ; 2 + a ; 3 + d ; 4 + c ; 5 + f ; 6 + e

C) 1 + e ; 2 + f ; 3 + a ; 4 + c ; 5 + d ; 6 + b

D) 1 + b ; 2 + a ; 3 + c ; 4 + e ; 5 + f ; 6 + d

E) 1 + a ; 2 + c ; 3 + b ; 4 + f ; 5 + d ; 6 + e



24. Chissà quale mai
filosofo strano
un piano vanesio
un dì concepì:
negate man mano
la cose già ammesse
soltanto concesse:
“Se penso, son qui”.
Da questa pensata
di chiara evidenza
ha poi sviluppata
la varia sua scienza,
spazzando dal suolo
le idee vaghe o stinte,
scegliendole solo
se chiare o distinte.
Da queste nozioni
partendo pian piano
ci dié le ragioni
di un metodo sano
col quale chiarire
i vari problemi
con l’aria di dire
perfetti teoremi.
Quale celebre filosofo ha ispirato a Umberto Eco questo scherzo poetico, qui citato con qualche lieve modifica?

A) Spinoza

B) Cartesio

C) Nietzsche

D) Croce

E) Kant



25.

La  pianta  puo' essere  considerata come una macchina alimentata ad energia solare. ...... fornisce  energia  per  la fotosintesi, il processo mediante il quale l'anidride carbonica e l'acqua vengono  trasformati in zuccheri, amido ed ossigeno. E'  un errore, tuttavia, credere che per la pianta ...... non rappresenti  altro che un combustibile: ...... influisce sull'altezza, sul numero di foglie che possono germogliare, sul momento esatto della fioritura e della fruttificazione. Piu' che costituire una semplice fonte di energia. ...... controlla la forma della
pianta stessa  attraverso il processo della morfogenesi.

Dal  testo  e'  stata  cancellata  quattro  volte  la stessa parola. Quale delle seguenti risulta la piu' pertinente ?  


A) l'acqua

B) l' aria

C)  la luce

D)  il calore

E) l' ossigeno



26.

Sul Corriere della sera è stata pubblicata la notizia che su Internet grandi motori di ricerca stanno mettendo a nostra disposizione milioni di libri e ci si domandava se questo avrebbe comportato la scomparsa delle biblioteche a cui siamo abituati da secoli. [...] Ma il vero grande pericolo di questa trasformazione mi sembra un altro: [...] Chi farà la scelta? Quali criteri seguirà nel prendere e nello scartare?
Alcune previsioni è facile farle. La storia è sempre stata scritta da chi ha il dominio politico, culturale e tecnologico. Egli ha imposto la sua lingua e la sua visione del mondo. [...] Oggi chi deciderà cosa è importante leggere e che cosa non lo è? Coloro che dominano la cultura mondiale con la loro potenza e con la loro lingua: gli anglosassoni. [...] Questo e non altro è il pericolo. La perdita di tutto ciò che è diverso, deviante, non capito, non visto, rifiutato. Perciò io dico ai governi, agli studiosi di tutti i paesi del mondo: per favore, salvate il nostro passato. [...] Lottate per inserire nella grande biblioteca tutto ciò che potete del vostro patrimonio nazionale, nella lingua originale. Tutto, non solo quello che vi pare buono e quello che vi pare cattivo ora. Perché saranno gli storici, gli studiosi, gli uomini del futuro a decidere cosa era o non era importante. La Chiesa cattolica medioevale non avrebbe messo il Corano tra i libri da salvare e oggi gli integralisti islamici non vi metterebbero la Divina Commedia. [ ... ] Francesco Alberoni

Individuate, tra le considerazioni sotto elencate, LA SOLA RIGOROSAMENTE DEDOTTA dal testo citato:


A) è naturale che su Internet non tutte le testimonianze del passato vengano conservate, e a ciò bisogna rassegnarsi e adeguarsi

B) gli Italiani, come altri, dovrebbero battersi per salvare il proprio patrimonio culturale e la propria lingua

C) la scomparsa delle biblioteche tradizionali può e deve essere contrastata in tutti i modi

D) nella biblioteca di Internet, l’unico problema del lettore è quello di scegliere quale leggere tra milioni di test

E) il Corano e la Divina Commedia sono opere a forte rischio di scomparsa



27. L’originalità della Repubblica Partenopea del 1799, quel che le conferisce una inesauribile ______ - sì da esser stata e da essere tuttora materia non soltanto di storia, ma anche di ______ - proviene dal fatto che nella sua breve, ma intensa vita si intersecarono realtà e problemi di varia ______: la fine dello Stato d’ancien régime e la _______ del moderno Stato nazionale, tra età dell’Illuminismo e età delle rivoluzioni; la ______ e il ruolo delle élites intellettuali, e il loro rapporto con il potere politico; la ______ e la forma della ______: la democrazia e il liberalismo. Come un lampo, la drammatica ______ rivoluzionaria napoletana illuminò per un’ultima volta tutte le tensioni di fine Settecento.”
Girolamo Imbruglia, La Repubblica Napoletana
Dallo scritto di G. Imbruglia sono state espunte sette espressioni qui elencate in diverse successioni.
INDICARE LA SERIE che corrisponde alle esigenze logiche del testo:

A) profondità / letteratura / carica simbolica / nascita / formazione / natura / vicenda / politica

B) profondità / carica simbolica / natura / nascita / politica / formazione / vicenda / letteratura

C) letteratura / profondità / carica simbolica / formazione /natura /nascita /vicenda/ politica

D) carica simbolica /letteratura /profondità /nascita /formazione /natura /politica/ vicenda

E) carica simbolica / politica / letteratura / nascita / natura / profondità / formazione/ vicenda



28.
Lo scontro, avvenuto il 7 ottobre 1571, era destinato a rivestire un alto valore simbolico: per la prima volta l’imperversare incontrastato delle flotte musulmane, che aveva trasformato il Mediterraneo in una sorta di “lago ottomano”, subiva una pesante battuta d’arresto. Le navi cristiane, in primo luogo di Venezia e della Spagna, conseguivano una clamorosa affermazione che, per quanto poi non adeguatamente sfruttata sul piano politico e militare, segnava l’inizio di un’inversione di tendenza. Si tratta della battaglia... :


A) di Lepanto

B) di Malta

C) di Ceuta

D) di Cipro

E) dell’Invincibile Armata



29.
Che in Italia ci sia troppo umanesimo e che questo abbia danneggiato e danneggi la cultura scientifica è un’affermazione affiorata già negli scorsi anni cinquanta (almeno) e a tratti ripresa. Certo, c’è da noi la retorica dell’umanesimo.  [...] Troppo umanesimo e perciò poca scienza? Ma no, poco umanesimo e poca scienza perché poca è la propensione nazionale all’accertamento rigoroso di fatti e dati, alle misurazioni e alle descrizioni precise, all’esperienza diretta.
Carlo Bernardini-Tullio De Mauro, Contare e raccontare, Laterza,2003
 
Il passo citato implica una serie di giudizi sui caratteri della cultura italiana. Tra quelli qui espressi individuate IL SOLO che NON È COERENTE con il testo riportato.
 

A) Per il carattere peculiare della nostra tradizione, in Italia si dà molto spazio agli studi umanistici, a scapito di quelli scientifici


B) Il rigore metodologico, essenziale alla ricerca in campo umanistico come in quello scientifico, è da noi poco praticato

C) In Italia si fa molta retorica sull’importanza degli studi umanistici, ma in realtà non li si affronta con la serietà e la precisione che esigono


D) Discipline umanistiche e discipline scientifiche richiedono un analogo atteggiamento mentale

E) Il costante riferimento a fatti, dati e esperienze dirette, non è una pratica diffusa presso gli uomini di cultura italiani



30. Quale, tra le frasi seguenti, contiene un errore ortografico?

A) L’Italia è una Repubblica democratica, fondata sul lavoro

B) La sovranità appartiene al popolo, che la esercita nelle forme e nei limiti della costituzione

C) La Repubblica riconosce a tutti i cittadini il diritto al lavoro e promuove le condizioni che rendano effettivo questo diritto

D) La Repubblica tutela con apposite norme le minoranze linguistiche

E) Tutte le confessioni religiose sono egualmente libere davanti alla legge



31. Joyce : Dublino = X : Lubecca = Bulgakov : Y
Quale delle coppie di parole proposte completa correttamente l’uguaglianza?

A) X = Goethe Y = Dublino

B) X = Mosca Y = Tolstoi

C) X = Th. Mann Y = Mosca

D) X = Brecht Y = Berlino

E) X = Amsterdam Y = Puskin



32.
«[Nei giardini del Romanticismo] il punto di vista immobile sul giardino circostante l’osservatore, viene sostituito da quello mobile dei sentieri tortuosi, dalle sorprese lungo le passeggiate, dalla tendenza a creare panorami inattesi, mutamenti evidenziati a seconda delle diverse stagioni, ore, condizioni atmosferiche e anche in relazione al vento. Il vento scuote i rami non potati, increspa e muove la superficie delle acque, frantuma il riflesso delle sponde nell’acqua, riecheggia del suono delle arpe eoliche, agita le bandiere e le vele delle imbarcazioni da diporto. Il parco romantico ridonda di movimento, ma ha anche un’altra peculiarità che lo distingue da giardini e parchi degli stili precedenti: se questi erano costituiti da oggetti la cui bellezza formale era essenziale, ora è lo spazio fra quegli stessi oggetti a diventare imprescindibile: i campi fra i boschetti, gli spazi che si aprono fra le rive dei fiumi e dei laghi, i viali e i sentieri che dischiudono all’occhio la vista di una valle; l’atmosfera, l’aria, gli spazi vuoti. Alberi e cespugli diventano cornici, inquadramenti, «sponde» per gli spazi che si aprono dinanzi a colui che passeggia. Spariscono le recinzioni, e il parco trapassa impercettibilmente nella contrada circostante.»
Dmitrij Sergeevič Lichačev, La poesia dei giardini, tr. it. Einaudi, Torino, 1996, pp. 331-332.
 
Dalle affermazioni di Lichačev discende SOLO UNA delle considerazioni sottostanti. La si individui: 

A) l’essenziale, nel parco romantico, non è dato dagli oggetti ma dagli spazi vuoti che si aprono
fra alberi, cespugli, sponde di specchi e corsi d’acqua, ecc.


B) a differenza del parco romantico, i parchi e i giardini degli stili precedenti escludono il
movimento, il mutamento, la varietà, la sorpresa


C) il giardino romantico è predisposto per essere abbracciato con lo sguardo da un punto di vista
immobile


D) caratterizza il parco romantico il confine marcato, la recinzione che lo separa dalla contrada
circostante


E) gli alberi, i cespugli, i fiumi e i laghi che compongono il parco romantico si caratterizzano per
il loro dover essere rigorosamente privi di bellezza formale




33. Tutti i condottieri sono coraggiosi – nessun coraggioso è dissimulatore – dunque ...................... è condottiero.
Si individui il CORRETTO COMPLETAMENTO del sillogismo:

A) ogni dissimulatore

B) nessun coraggioso

C) qualche condottiero

D) qualche dissimulatore

E) nessun dissimulatore



34.

“Fa attenzione alle forme con cui costruisce il contadino. Perché sono patrimonio tramandato dalla saggezza dei padri. Cerca però di scoprire le ragioni che hanno portato a quella forma. Se i progressi della tecnica consentono di migliorare la forma, bisogna sempre adottare questo miglioramento. [ ... ]
Sii vero. La natura sopporta soltanto la verità. Va d’accordo con i ponti a travi reticolati in ferro, ma rifiuta i ponti ad archi gotici con torri e feritoie.
Non temere di essere giudicato non moderno. Le modifiche al modo di costruire tradizionale sono consentite soltanto se rappresentano un miglioramento, in caso contrario attieniti alla tradizione.
Perché la verità, anche se vecchia di secoli, ha con noi un legame più stretto della menzogna che ci cammina al fianco”.
Adolf Loos, Parole nel vuoto

UNO SOLO dei giudizi sotto riportati È a rigore ricavato dal discorso di Loos:


A) la natura ama la verità e accoglie male i frutti della tecnologia

B) chi non comprende il senso della tradizione non può essere un vero innovatore

C) nelle forme tradizionali popolari c’è un senso che merita scoprire

D) siamo sempre più legati alle menzogne di moda che alle verità fuori-moda

E) gli strumenti moderni impongono sempre una modernizzazione delle forme



35. Il lago Trasimeno in quale regione italiana si trova?

A) In Umbria

B) In Toscana

C) Nel Lazio

D) Nelle Marche

E) In Emilia Romagna



36. E' stato recentemente deliberato dal Parlamento italiano che il 9 maggio di ogni anno sia:

A) la giornata che ricorda le vittime del terrorismo

B) la giornata che ricorda l’orrore della Shoah

C) la giornata che ricorda le vittime delle foibe istriane

D) la giornata che ricorda le vittime del comunismo

E) la giornata che ricorda le vittime del fascismo



37. “[ ... ] Don Abbondio non ha il coraggio del proprio dovere: ma questo dovere, dalla nequizia altrui, è reso difficilissimo, e perciò quel coraggio è tutt'altro che facile; per compierlo ci vorrebbe un eroe. Al posto d'un eroe troviamo don Abbondio [ ... ] che però non è comico soltanto, ma schiettamente e profondamente umoristico. [...] ridendo di lui e compatendolo allo stesso tempo, il poeta viene anche a ridere amaramente di questa povera natura umana inferma di tante debolezze [ ... ] Gran cosa, come si vede, avere un ideale - religioso, come il Manzoni; cavalleresco, come il Cervantes - per vederselo poi ridurre dalla riflessione in don Abbondio e in don Quijote. Il Manzoni se ne consola, creando accanto al curato di villaggio Fra Cristoforo e il Cardinal Borromeo; ma è pur vero che, essendo egli soprattutto umorista, la creatura sua più viva è quell’altra, quella cioè in cui il sentimento del contrario s’è incarnato.”
Pirandello, Saggio sull’umorismo
Quale delle osservazioni suggerite dalle parole di Pirandello NON È SUFFRAGATA dal testo proposto?

A) Vi sono casi in cui per resistere alla malvagità ci vorrebbe un coraggio eroico, che non è di tutti

B) Don Abbondio suscita nel lettore, insieme al riso, un sentimento di compassione per la sua
debolezza di fronte alla prepotenza altrui


C) Nei Promessi Sposi le figure che incarnano una fede coraggiosa, che sa resistere alla violenza, si contrappongono a don Abbondio ma non appaiono vive come lui

D) Don Quijote è l’effetto prodotto in Cervantes dalla riflessione esercitata sull’ideale cavalleresco

E) La prospettiva umoristica di Manzoni assolve moralmente don Abbondio in nome della natura umana, inferma di tante debolezze



38.
“Le indagini degli psicologi e dei sociologi ci hanno mostrato le forze immense che ci troviamo a dover addomesticare (...) non bisogna dimenticare la natura emozionale, intuitiva, irriflessiva di una comunicazione per l’immagine.”
 - “una educazione attraverso le immagini è stata tipica di ogni società assolutistica o paternalistica;
dall’antico Egitto al Medioevo (...) l’immagine finale è stata costruita per la massa soggetta”
 - tuttavia “non si può rifiutare la ricchezza di impressioni e di scoperte che in tutta la storia della civiltà i discorsi per immagini hanno dato agli uomini.”

da Umberto Eco, Apocalittici e integrati, Tascabili Bompiani, Milano.
 

Delle seguenti riflessioni suggerite dai giudizi espressi da Umberto Eco nel suo scritto intitolato “Appunti sulla televisione”, UNA É IN CONTRASTO con le tesi sostenute dal filosofo:

A) c’è nella comunicazione per immagini qualche cosa di tendenzialmente limitativo e reazionario

B) la comunicazione per immagini appare qualcosa come l’energia nucleare: come l’energia
nucleare, può essere finalizzata positivamente o negativamente sulla base di chiare decisioni
culturali e morali


C) la TV è un potente mezzo di comunicazione in cui si assommano varie possibilità di diffusione
culturale


D) come è avvenuto nel passato per gli affreschi nelle chiese e le illustrazioni edificanti, anche la
comunicazione per immagini dei media odierni acquisterà di per sé, per necessità propria,
spessore e valore culturale


E) la comunicazione per immagini ha un innegabile potere suggestivo, ma opporle un rifiuto può
privare la società di uno strumento che l’ha arricchita e che - è lecito supporlo - potrà ancora
arricchirla




39. Tra i seguenti periodi, UNO SOLO può essere introdotto dalla congiunzione purchè. Quale?

A) ... si moltiplichi la quantità di beni finali per i loro prezzi, si ottiene il PIL, cioè il valore di tutto ciò che è stato prodotto in un anno all’interno di una nazione.

B) ... si moltiplica la quantità di beni finali per i loro prezzi, si ottiene il PIL, cioè il valore di tutto ciò che è stato prodotto in un anno all’interno di una nazione.

C) ...si moltiplicasse la quantità di beni finali per i loro prezzi, si ottiene il PIL, cioè il valore di tutto ciò che è stato prodotto in un anno all’interno di una nazione.

D) ...si sia moltiplicata la quantità di beni finali per i loro prezzi, si ottiene il PIL, cioè il valore di tutto ciò che è stato prodotto in un anno all’interno di una nazione.

E) ...si fosse moltiplicata la quantità di beni finali per i loro prezzi, si ottiene il PIL, cioè il valore di tutto ciò che è stato prodotto in un anno all’interno di una nazione.



40. “Un secolo fa, nell’estate del 1901, Luigi Pirandello scelse il Piemonte per le sue vacanze: fu a Coazze, in Val Sangone, ospite della sorella Lina che abitava a Torino. Quel paesino tra le montagne, ricco di acque e ombreggiato dai castagneti, conquistò il suo cuore di siciliano, abituato a terre arse dal sole: tanto che, arrivato a metà agosto, finì per restarvi fino a ottobre inoltrato. In questi giorni il comune di Coazze si prepara a celebrare la ricorrenza con mostre e manifestazioni.
Nel taccuino che tenne il quella lunga estate, il grande drammaturgo annotò, tra le altre cose,
l’iscrizione sul campanile della chiesa parrocchiale: ”Ognuno a suo modo”. Uno spiritoso ed
enigmatico invito alla tolleranza, legato probabilmente a qualche antica faida di paese. Sarà un caso, ma più di vent’anni dopo, per una sua opera (una delle “Maschere nude”) avrebbe scelto appunto il titolo: ”Ciascuno a suo modo”. Era il 1924, quando Qualcuno, che Pirandello ben conosceva, pretendeva che tutti facessero a modo suo, non loro. Forse non era mai passato sotto il campanile di Coazze.”
Da questo elzeviro intitolato “Il campanile che ispirò Pirandello” possiamo trarre alcune illazioni, tutte lecite ECCETTO UNA. Individuatela:

A) La pace e il clima mite all’ombra delle montagne possono conquistare chi è nato e cresciuto in regioni assolate

B) Per meglio comprendere l’opera dei grandi scrittori può esser utile curiosare nei loro appunti occasionali e privati

C) Le antiche faide di paese, generalmente lunghe e sanguinose, avevano probabilmente indotto gli abitanti di Coazze ad un autoinvito alla tolleranza

D) Un’osservazione rimasta nella memoria può suscitare, magari dopo decenni, l’invenzione di
un’intera storia, o la storia stessa la richiama alla mente e se ne riappropria


E) Il titolo della commedia di Pirandello non è certamente stato scelto a caso ma, dati gli anni,
per il suo significato polemico nei confronti del regime e di Mussolini






Test di Biologia


41. Di ritorno da una discoteca, Francesco, Luigi, Luca e Piero subiscono un incidente di macchina. In questo incidente Francesco perde molto sangue, per cui si rende necessaria una trasfusione immediata. Purtroppo l'incidente capita in una località remota, nella quale non sono disponibili scorte di sangue; si rende quindi necessaria una donazione immediata di sangue da uno dei quattro amici. Dalla scheda sanitaria del ferito risulta che il suo sangue è di gruppo AB Rh+.
Quale dei suoi amici potrà donare il proprio sangue a Francesco?

A) Luigi (gruppo A Rh+)

B) Luca (gruppo 0 Rh+)

C) Piero (gruppo B Rh+)

D) Tutti indistintamente

E) Nessuno dei tre amici



42. Il cinto pelvico:

A) serve all’articolazione degli arti inferiori

B) permette il collegamento tra scapola e clavicola

C) contiene i polmoni ed il fegato

D) è formato da femore, tibia e perone

E) permette l’articolazione del cranio alla colonna vertebrale



43. I vaccini:

A) contengono anticorpi preformati

B) stimolano la produzione di anticorpi specifici

C) conferiscono immunità per un breve periodo

D) conferiscono immunità immediata

E) non sono attivi nel conferire immunità contro i virus




44.
La sindrome fenilchetonurica o PKU è la più comune malattia pediatrica congenita dovuta a deficienza enzimatica, causata da diversi tipi di mutazioni recessive a carico di un gene localizzato sul cromosoma 12.
Essa è legata all'incapacità di metabolizzare l’amminoacido fenilalanina. Il gene infatti codifica per un enzima che converte in tirosina l’amminoacido fenilalanina. In assenza di tale enzima la fenilalanina si accumula nel sangue e nelle urine, o viene trasformata in acido fenilpiruvico che causa seri danni al sistema nervoso centrale, ritardo mentale e morte precoce. La malattia può essere tenuta sotto controllo mediante una dieta povera di fenilalanina. Gli stati americani ed europei hanno istituito indagini su tutti i neonati per la diagnosi precoce della PKU.
Dalla lettura del brano si può affermare che:

A) il termine fenilchetonuria indica presenza di alti tassi di fenilalanina nel sangue e nelle urine

B) la PKU è una malattia genetica dominante dovuta all’alterazione di un singolo gene

C) una dieta povera di fenilalanina causa seri danni al sistema nervoso centrale e ritardo mentale

D) l’amminoacido tirosina si converte in fenilalanina grazie ad un gene localizzato sul cromosoma 12

E) gli stati americani ed europei raccomandano una dieta povera di fenilalanina per prevenire la PKU



45. In medicina, per “tolleranza” ad un farmaco si intende:

A) riduzione progressiva della risposta terapeutica del farmaco, tale da indurre dosaggi sempre più
elevati


B) aumento progressivo della risposta terapeutica del farmaco, tale da indurre dosaggi inferiori

C) diminuzione dei dosaggi di un farmaco perché oggetto di ripetute somministrazioni

D) tossicità di uno specifico componente che rientra nella composizione del farmaco

E) allergia verso un farmaco, accompagnata da risposta eccessiva, tale da farne cessare la somministrazione



46. Applicando la legge dell'assortimento indipendente, un individuo con genotipo GgFf produce i gameti:

A) GF

B) gf

C) G, g, F, f

D) GF, Gf, gF, gf

E) tutti gameti uguali



47. Ad un cane che si è rotta una zampa viene fatta un’ingessatura. Il veterinario ha usato:

A) Carbonato di calcio

B) Carbonato di sodio

C) Solfato di calcio

D) Solfato di magnesio

E) Tiosolfato di calcio



48. Nell'uomo si ha identità genotipica:

A) tra consanguinei

B) tra fratelli

C) tra genitori e figli

D) tra gemelli biovulari

E) tra gemelli monozigotici



49. La talassemia e' una malattia dovuta alla presenza di un allele dominante. La condizione di omozigote determina una forma molto grave detta “talassemia maior”; la condizione eterozigote provoca una forma attenuata chiamata “talassemia minor”. Un uomo con talassemia minor sposa una donna normale. Quale probabilita' c’e' che nascano dalla coppia figli affetti da talassemia minor?

A) Nessuna

B) 25%

C) 50%

D) 75%

E) 100%



50.
Heinrich Hermann Robert Koch (1843-1910) ha dato il nome all’agente patogeno di una grave malattia, un batterio da lui scoperto nel 1882 e denominato pertanto Bacillo di Koch. Tale malattia è ancora oggi assai diffusa soprattutto in Asia e in Africa. La trasmissione dell’infezione avviene per via aerea, a causa della presenza del bacillo nelle goccioline di saliva o nelle secrezioni bronchiali. Per accertare la malattia, si esegue una radiografia del torace che svela la presenza dell’infezione nei polmoni.
 
La malattia di cui si parla è:

A) la tubercolosi

B) l’influenza

C) il colera

D) l’AIDS

E) il morbillo



51.
Un medico deve curare una donna apparentemente sterile: dopo aver accertato che non vi è alcun danno a carico dell’apparato riproduttivo, disporrà degli esami clinici per verificare il corretto funzionamento di:

A) Reni

B) Muscolatura liscia

C) Ipofisi

D) Polmoni

E) Cuore



52.

Nel corso dell’evoluzione la fecondazione interna ha sostituito in molti animali quella esterna. Ciò ha avuto come conseguenza:


A) una diminuzione del numero delle uova prodotte

B) un aumento del numero delle uova prodotte

C) una diminuzione delle cure parentali

D) un aumento del numero dei figli

E)

l’acquisizione delle gonadi





53. La colchicina e' un farmaco che interferisce con i microtubuli del fuso mitotico, bloccando la cellula in metafase. Tale trattamento e' pertanto utilizzato per evidenziare:

A) il cariotipo

B) il fenotipo

C) il genotipo

D) il corredo aploide

E) la cromatina



54. La figura (Fig. M) rappresenta l'albero genealogico di una famiglia, seguita per 3
generazioni. I quadrati e i cerchi pieni indicano rispettivamente maschi e femmine affetti da una malattia ereditaria. Di quale tipo di ereditarietà si tratta?

A) Ereditarietà di un carattere recessivo legato al cromosoma X

B) Ereditarietà di un carattere dominante legato al cromosoma X

C) Ereditarietà di un carattere legato al cromosoma Y

D) Ereditarietà di un carattere autosomico dominante

E) Ereditarietà di un carattere autosomico recessivo



55. Il colon fa parte di:

A) intestino tenue

B) intestino crasso

C) duodeno

D) stomaco

E) ileo



56. La carotide è:

A) un’arteria che porta sangue alla testa

B) una vena che porta sangue ai polmoni

C) un’arteria che porta sangue alle braccia

D) una vena che va al fegato

E) un’arteria che porta sangue al cuore



57. Il muscolo cardiaco di un embrione umano inizia a contrarsi:

A) alla 3° settimana dopo la fecondazione

B) al 7° mese di gravidanza

C) al momento della nascita

D) al momento della fecondazione

E) al 3° mese di gravidanza



58. Quando un muscolo è dolorante per un intenso sforzo fisico, è abitudine massaggiarlo a lungo.
Ciò perché:

A) arriva più sangue ricco di ossigeno che trasforma l’acido lattico in H2O e CO2

B) aumenta la temperatura e l’acido lattico si scioglie

C) il muscolo si rilassa e l’acido lattico può essere allontanato con il sangue che circola

D) si forma una maggior quantità di anidride carbonica

E) si favorisce la fermentazione anaerobica





Test di Chimica


59. Nello smalto dentario è contenuto:

A) acido fluoridrico

B) calcio elementare

C) fluoro elementare

D) solfato di calcio

E) fosfato di calcio



60. Quale dei seguenti sistemi non è eterogeneo?

A) Spugna

B) Fumo

C) Soluzione non satura

D) Emulsione

E) Sabbia



61. Una soluzione tampone e' caratterizzata da:

A) una concentrazione fisiologica di glucosio

B) una pressione osmotica identica a quella del sangue

C) una pressione osmotica nota e costante

D) un pH identico a quello del sangue

E) la capacita' di mantenere costante, entro certi limiti, il pH



62. La struttura elettronica 1s2 2s2 2p6 3s2 3p4 è caratteristica di

A) un non metallo

B) un elemento del quarto gruppo

C) un metallo

D) un gas nobile

E) un elemento di transizione



63. L'idrolisi dei trigliceridi in ambiente basico conduce a

A) glicerolo ed altri alcooli

B) aldeidi e chetoni

C) aminoacidi

D) glicerolo e saponi

E) acidi grassi



64.  La sostanza NaOH puo' formare un sale reagendo con:


A) NH3

B) HBr

C) CH4

D) H2

E) H2O



65. Che cosa afferma la legge di Lavoisier?

A) Volumi uguali di gas diversi nelle stesse condizioni di temperatura e pressione, contengono lo stesso numero di molecole

B) Quando due gas nelle stesse condizioni di temperatura e pressione si combinano i loro volumi stanno in rapporto numerico semplice tra loro e col prodotto della reazione, se questo a sua volta è un gas

C) In un composto chimico allo stato puro gli elementi che lo formano stanno tra loro in
proporzione di peso definita e costante


D) La somma delle masse delle sostanze poste a reagire è uguale alla somma delle masse delle sostanze ottenute dopo la reazione

E) Se due elementi si combinano tra loro per dare più di un composto le quantità in peso di uno, che si combinano con una quantità fissa dell’altro, stanno tra loro in rapporti esprimibili
mediante numeri interi, in genere piccoli




66. Quale delle seguenti sostanze è un omopolimero (cioè è formato da monomeri eguali tra loro)?

A) DNA

B) Glicogeno

C) Emoglobina

D) RNA

E) Albumina



67. La percentuale di acqua nell’organismo umano è, in media, circa il:

A) 40%

B) 90%

C) 5%

D) 70%

E) 15%



68. L'energia totale di un sistema isolato:

A) è costante

B) tende sempre ad aumentare

C) tende sempre a diminuire

D) aumenta sempre se aumenta la pressione

E) può aumentare o diminuire a seconda della natura del sistema



69. Il legame che stabilizza l’alfa-elica di una proteina è:

A) glicosidico

B) peptidico

C) disolfuro

D) a ponte di idrogeno

E) ionico





Test di Fisica e Matematica


70. Un recipiente cilindrico e' riempito di liquido di densita' data. La pressione sul fondo del recipiente dipende:

A) dall'altezza del cilindro

B) dalla sezione del cilindro

C) dal volume del cilindro

D) dalla massa del liquido

E) dal peso del liquido



71. Dire quale degli elenchi di termini riportati sotto identifica grandezze tutte vettoriali:

A) forza, quantità di moto, energia cinetica

B) accelerazione, densità, energia potenziale

C) quantità di moto, forza, accelerazione

D) energia cinetica, accelerazione, velocità angolare

E) nessuna risposta delle precedenti è corretta



72. L’espressione X2 + Y2 - 2 X*Y - 1 può anche scriversi nella forma:

A) (X + Y) * (X - Y) - 1

B) (X - Y)2 - 1

C) (X + Y + 1) (- X - Y - 1)

D) (X + Y + 1) * (X - Y - 1)

E) (X*Y - X)*(Y*X + X) - 1



73.
Un corpo pesante è sospeso ad una fune lunga ed è in equilibrio: il corpo è quindi fermo e la corda perfettamente in verticale. Se, in queste condizioni, si spinge orizzontalmente e lentamente il corpo di un piccolo tratto, si scoprirà che tale spostamento è per nulla faticoso malgrado il suo grande peso: perché?

A) I piccoli spostamenti praticamente orizzontali non sono impediti da alcuna forza apprezzabile

B) Il perno su cui è fissata la corda al soffitto produce una spinta orizzontale

C) La fune produce anche una spinta in orizzontale

D) L'attrito dell'aria è nullo per spostamenti piccoli

E) Il corpo è sottoposto alla pressione atmosferica anche orizzontalmente



74. Il periodo di oscillazione di un pendolo sia 2 s. La frequenza delle oscillazioni allora è uguale a:

A) 2 Hz

B) 0,5 Hz

C) 5 Hz

D) 2 s

E) 0,5 s



75. Il logaritmo in base un decimo di dieci

A) non si può calcolare

B) vale 1

C) vale 10

D) vale 1/10

E) vale -1



76. Un campo elettrico si può misurare in:

A) Pa  oppure  in  N/m 2

B) V/m  oppure  in  N/C

C) J/C

D) V/J

E) J × C



77. Se il fuoco di una parabola ha coordinate (0,-3) e la direttrice ha equazione y = 1, la parabola:

A) non interseca l'asse delle ascisse

B) ha asse di simmetria parallelo all'asse delle ascisse

C) passa per l’origine degli assi cartesiani

D) non interseca l'asse delle ordinate

E) ha il vertice nel punto di coordinate (-2,0)



78. Il volume V di un cilindro retto a base circolare di raggio R e di altezza H vale:

A) V = 2 p R H

B) V = p R2 H

C) V = p R2 H2

D) V = 2 p R2 H

E) V = (1/3) p R2 H



79. La corrente alternata a 50 Hertz che fluisce dalla rete italiana nelle nostre case, ha la proprietà:

A) di riacquistare lo stesso valore 50 volte al secondo

B) di riacquistare lo stesso valore 50 volte al minuto

C) di valere al massimo 50 Ampere

D) di essere continua e valere al massimo 50 Coulomb al secondo

E) di alternare valori negativi e positivi arbitrari



80. Se in una città ci fosse un medico ogni 500 abitanti, quale sarebbe la percentuale di medici?

A) 5%

B) 2%

C) 0,2%

D) 0,5%

E) 0,02%









           Informativa Cookie