SIMULAZIONE COMPLETA (80 quiz)


Test di Cultura generale e Ragionamento logico


1. Contro la pratica diffusa delle detenzioni arbitrarie, una norma ha imposto la sollecita
conduzione dell’imputato al cospetto di un magistrato che potesse, valutate le motivazioni dell’arresto, convalidarlo oppure annullarlo. Si tratta... :

A) dell’habeas corpus

B) del placet

C) del dictatus papae

D) del non expedit

E) dell’exequatur



2.

“Arrivare a una comprensione del Furioso, non dico piena ma ricca, non è facile, come non lo è per ogni libro che abbia molte facce diverse. Occorrerebbe (...) poter afferrare la ricchezza poliedrica del mondo ariostesco nella sua molteplicità sfaccettata (...) E bisognerebbe poter apprezzare la maestria con cui il narratore struttura la sua opera intrecciando tanti fili e portandoli tutti avanti con perspicua chiarezza; (... )Bisognerebbe insomma possedere una cultura letteraria acquisita con il lavoro di una vita e insieme una umanità intelligente e una sensibilità acuta per l’arte ... Un patrimonio quasi impossibile da mettere insieme, e chi può sperare di possederlo? Solo gli sciocchi possono sperare di raggiungere tanta profondità di comprensione perché in possesso di questa o di quella competenza settoriale, o perché asserviti all’ultimo metodo venuto di moda.
Ma è sufficiente, per un’opera come l’Orlando Furioso, anche accontentarsi di meno, assai meno. Procurarsi le informazioni indispensabili, liberarsi di ideologismi e preconcetti scolastici, e leggere ... con il gusto di leggere, sapendo che un’opera letteraria è frutto, e quindi può esser fonte, di mille interessi e piaceri diversi: godere con umiltà di quelle invenzioni, di quel narrare sapientemente orchestrato, di quella musicale armonia.
Io, purtroppo, so poco o niente di musica, ignoro le nozioni elementari necessarie ad analizzare la struttura di un brano, e sono, lo so, incapace di spiegarmi tecnicamente le emozioni che mi procura l’ascolto. Ma non per questo rinuncio a sentir musica, anzi! Ascolto e riascolto, conscio che tanto di quell’arte e del godimento che essa potrebbe procurarmi mi è precluso per sempre; ma tuttavia ascolto, e godo quello che natura e cultura consentono. Non dovrebbe esser lo stesso per chi è poco esperto di letteratura, ma non per questo è disposto a rinunciare alla ricchezza di conoscenze e di gioia che un’opera letteraria come il Furioso racchiude?
da Giuseppe Petronio, “Il piacere di leggere”

UNA SOLA delle seguenti affermazione è rigorosamente deducibile dal testo di
Giuseppe Petronio:


A) É sufficiente per apprezzare il Furioso un orecchio naturalmente educato a cogliere la sapiente orchestrazione della narrazione

B) É inutile, per chi ama la musica e la vuole godere, procurarsi le nozioni necessarie a comprenderne la struttura

C) É possibile godere della lettura del Furioso anche senza alcuna preparazione preventiva

D) Natura e cultura permettono di godere un’opera d’arte tanto a chi non ha competenze tecniche quanto a chi ne ha

E) É un atto di presunzione pretendere di esaurire la conoscenza del Furioso grazie alla padronanza di tecniche interpretative anche molto aggiornate



3. Quale delle seguenti asserzioni potrebbe essere inequivocabilmente confutata  sulla base di uno o piu' dati sperimentali precisi:

A) Le persone invidiose hanno sempre un inconsapevole o inconfessato complesso di inferiorita'

B) La gelosia e' sintomo inequivocabile di un'insicurezza di cui il geloso puo' non essere cosciente

C) Tutti i conflitti hanno la loro origine in interessi economici, anche se non sempre chiaramente
individuabili


D) La genialita' e' sempre conseguente ad un'educazione familiare affettuosa, aperta e stimolante

E) L'invidia nasce dalla convinzione, spesso inconsapevole, di essere superiori agli altri



4.
«I bambini insicuri e ansiosi tendono a disegnare figure piccole che occupano timidamente soltanto una parte ridotta dello spazio a disposizione. [...] L’assenza di braccia nei disegni di bambini oltre i sei anni può denotare timidezza, passività, o immaturità intellettuale. [...] Le mani nascoste sono state interpretate come un’espressione di sensi di colpa. [...] Le proporzioni esagerate delle mani sono viste come il simbolo di tendenze aggressive se la figura è un autoritratto. Quando la figura rappresenta invece un genitore o chi fa le sue veci, le mani accentuate possono indicare aggressività subita, anticipata o temuta. [...] Nei disegni di bambini insicuri si osserva di frequente l’instabilità della figura, che oscilla sul sostegno insufficiente di piedi piccoli.»
Joseph H. Di Leo, I disegni dei bambini come aiuto diagnostico, tr. it. Giunti, Firenze, 1992, pp. 47-60.
 
Solo UNA delle considerazioni seguenti può ritenersi CORRETTAMENTE dedotta dalle
premesse contenute nel brano riportato. La si individui:

A) il disegno di una figura di grandi dimensioni che occupa un’ampia porzione del foglio farebbe
pensare ad un bambino ben adattato e libero dall’ansia


B) attribuendo nei disegni mani enormi ai genitori o a coloro che ne fanno le veci, i bambini
tradiscono le proprie accentuate tendenze aggressive


C) le braccia nascoste e i piedi piccoli delle figure disegnate indurrebbero a pensare ad un
bambino affetto da spiccati sensi di colpa


D) il bambino che si rappresenta con le mani troppo piccole teme probabilmente di subire atti
violenti ad opera delle figure parentali


E) rappresentando i genitori come figure dalle mani nascoste il bambino opera un’inconsapevole
attribuzione della responsabilità delle violenze subite




5.

Un alano, un boxer, un collie e un doberman vincono i primi 4 premi ad una mostra
canina. I loro padroni sono il Sig.or Estro, il Sig.or Forti, il Sig.or Grassi ed il Sig.or Rossi, non necessariamente in quest'ordine. I nomi dei cani sono Jack, Kelly, Lad, Max, non necessariamente in quest'ordine. Disponiamo inoltre delle seguenti informazioni:

- il cane del Sig.or Grassi non ha vinto ne' il primo, ne' il secondo premio
- il collie ha vinto il primo premio
- Max ha vinto il secondo premio
- l'alano si chiama Jack
- il cane del Sig.or Forti, il doberman, ha vinto il quarto premio
- il cane del Sig.or Rossi si chiama Kelly.

Da quale cane e' stato vinto il primo premio?


A) Il cane del Sig.or Estro

B)  Il cane del Sig.or Rossi

C) Max

D) Jack

E) Lad



6. Si individui l’abbinamento ERRATO:

A) Decameron/Pulci

B) Adelchi/Manzoni

C) Canzoniere/Petrarca


D) Zibaldone/Leopardi

E) Gerusalemme liberata/Tasso



7. Nell’università italiana è stata promossa e organizzata una serie di incontri con gli studenti delle scuole medie superiori su temi riguardanti la dialisi, il trapianto renale e la donazione di organi. Sono stati raccolti oltre mille questionari che registrano le opinioni degli interessati.
Il 75% dei ragazzi ritiene che donerebbe, al bisogno, un suo rene ad un proprio familiare in dialisi; i pareri negativi sono il 5%, quelli incerti il 20%.
Tuttavia solo il 35% dei ragazzi, interpellato per un familiare in una situazione di “morte cerebrale”, darebbe l’assenso al prelievo di organi; parere negativo, 35%, incerto 30%.
I dati riportati sono stati elaborati e permettono di formulare alcune considerazioni. Tra quelle qui registrate UNA SOLA È SUFFRAGATA dalle informazioni raccolte:

A) il 50% dei ragazzi é incerto su entrambi gli argomenti

B) il trapianto di rene da cadavere è considerato meno utile di quello da vivente

C) la donazione da vivente non comporta rischi

D) il trapianto da vivente funziona meglio di quello da cadavere

E) verosimilmente vi sono delle remore nei confronti della donazione da cadavere



8. E' stato recentemente deliberato dal Parlamento italiano che il 9 maggio di ogni anno sia:

A) la giornata che ricorda le vittime del terrorismo

B) la giornata che ricorda l’orrore della Shoah

C) la giornata che ricorda le vittime delle foibe istriane

D) la giornata che ricorda le vittime del comunismo

E) la giornata che ricorda le vittime del fascismo



9.

L’EUROPA, L’ITALIA E I GIOVANI DEL DUEMILA
[...] I giovani oggi, questo è il guaio, non hanno più valori, pensano solo alla maglietta firmata, al pub o alla discoteca, a essere magri/e, alle vacanze in Spagna. E siccome hanno tutto, non li soddisfa più niente. Sono privi di ideali.
Ai nostri tempi, e a quelli dei nostri padri e nonni, invece, i giovani erano capaci di rinunce e sacrifici, sapevano che il loro dovere era ubbidire e studiare, che l’importante erano la famiglia e la scuola; ignoravano il consumismo e se si sentivano brutti e goffi ne soffrivano in silenzio, vergognandosene. Invece che a Benetton e a Armani pensavano alla Grandezza della Patria, al Futuro dell’Umanità, alle Ingiustizie Sociali, alla Libertà e alla Giustizia. Sempre parole in maiuscolo, ma che differenza!
Noi, che siamo stati giovani nel secolo passato, abbiamo fatto due guerre mondiali, combattuto in Africa, a Caporetto e nella campagna di Russia, abbiamo dato vita alle dittature più efficienti, abbiamo proclamato gli alti ideali della razza e dell’abolizione della proprietà, abbiamo deportato, e poi gambizzato, sequestrato, ucciso, mai per meschini privati interessi, mai per futile vanità, sempre in nome di valori alti, di ideali sublimi, sacrificandoci senza egoismo, senza capricci. [...]
Enrico Orlando, Discorso di un uomo del XX secolo sulla gioventù del Duemila

E. Orlando sottoscriverebbe UNA SOLA di queste affermazioni: quale? 


A) È sempre e comunque auspicabile che i giovani abbiano degli ideali ai quali dedicarsi e, se è il caso, sacrificarsi

B) Nel passato i giovani erano meno egoisti ed hanno perciò lottato per nobili e giuste cause

C) Anche se non devono compiere grandi rinunce, i giovani d’oggi appaiono spesso insoddisfatti

D) Gli uomini del secolo passato sono vissuti in un mondo in cui si avevano meno cose ma ci si sentiva più solidali

E) Il consumismo ha prodotto -e produce- i peggiori guai che hanno afflitto l’umanità negli ultimi cento anni



10. Secondo i Registri di trapianto, di 267 pazienti con diabete di tipo 1 (conosciuto anche come diabete giovanile) che avevano ricevuto un trapianto di insule pancreatiche (che sono deputate alla produzione di insulina) prelevate da cadavere ed iniettate nel fegato attraverso la vena porta, dopo un anno dal trapianto solo l’8% può fare a meno di iniezioni di insulina.
Sulla base di questi dati, negli ultimi anni la tecnica del trapianto di insule isolate era stata pressoché abbandonata, anche perché il trapianto dell’intero pancreas consente risultati nettamente migliori, nonostante richieda un intervento sia più indaginoso, sia più rischioso ed abbia numerose controindicazioni.
Secondo quanto recentemente pubblicato su una prestigiosa rivista americana, un’équipe canadese, aumentando il numero delle insule iniettate e utilizzando nuovi farmaci antirigetto (che consentono tra l’altro di non impiegare il cortisone, utile per evitare il rigetto ma dannoso per le cellule pancreatiche), ha ottenuto un’indipendenza dalla somministrazione di insulina dopo un anno dal trapianto in tutti i sette pazienti affetti da diabete di tipo 1 trattati con questa tecnica.
Il Candidato immagini di essere il direttore di un quotidiano che deve scegliere il titolo
dell’articolo che riporterà questa notizia.
UNO SOLO di quelli elencati CORRISPONDE rigorosamente al contenuto del testo.

A) Il trapianto di insule pancreatiche sconfigge definitivamente il diabete. Rivoluzionario
annuncio di una équipe canadese


B) Straordinario annuncio dagli USA: con una semplice iniezione di insule tutti i diabetici potranno guarire

C) Straordinari risultati di una nuova metodica di trapianto di insule in pazienti con diabete
giovanile. Il successo é stato ottenuto da un gruppo di ricercatori canadesi


D) Trapianto di insule pancreatiche: una ricerca canadese dimostra che é tecnicamente possibile

E) Una grande notizia per tutti i diabetici: é finita la schiavitù dall’insulina



11.

“Gli eventi iniziali elementari, che schiudono la via dell'evoluzione ai sistemi profondamente conservatori rappresentati dagli esseri viventi, sono microscopici, fortuiti e senza alcun rapporto con gli effetti che possono produrre nelle funzioni teleonomiche.
Ma una volta inscritto nella struttura del DNA, l'avvenimento singolare, e in quanto tale
essenzialmente imprevedibile, verrà automaticamente e fedelmente interpretato e tradotto, cioè contemporaneamente moltiplicato e trasposto in milioni o miliardi di esemplari. Uscito dall'ambito del puro caso, esso entra in quello della necessità, delle più inesorabili determinazioni. ( ... )
I linguisti moderni hanno insistito sul fatto che il linguaggio simbolico dell’uomo non può essere assolutamente ridotto ai mezzi di comunicazione molto diversi (uditivi, tattili, visivi, ecc.) impiegati dagli animali. Tale atteggiamento è senza dubbio giustificato.
Ma da questo ad affermare che, nell’evoluzione, vi è stata una discontinuità assoluta, che il linguaggio umano fin dalle origini non doveva assolutamente nulla, ad esempio, a un sistema di richiami e di avvertimenti vari come quelli che si scambiano le scimmie antropomorfe, mi sembra davvero un passo troppo lungo da compiere o comunque un’ipotesi inutile. ( ... )
Secondo Chomsky, tutte le lingue umane presenterebbero la stessa struttura profonda, la stessa forma.
Le straordinarie prestazioni che la lingua rappresenta e insieme permette sono videntemente associate al notevole sviluppo del sistema nervoso centrale in Homo sapiens, sviluppo che, del resto, rappresenta il suo carattere anatomico più distintivo.
Si può ora affermare che l’evoluzione dell’uomo, a partire dai più lontani antenati che noi conosciamo, si è verificata soprattutto a livello del progressivo sviluppo della scatola cranica, quindi del cervello. ( ... )
È impossibile non supporre che, tra l’evoluzione del sistema nervoso centrale dell’uomo e quella della prestazione davvero unica che lo caratterizza, non sia esistito un rapporto strettissimo per cui il linguaggio non sarebbe stato solo il prodotto, ma una delle condizioni essenziali di tale evoluzione.
L'ipotesi che mi sembra più verosimile è che la comunicazione simbolica più rudimentale, apparsa prestissimo nella nostra stirpe, abbia rappresentato, grazie alle possibilità radicalmente nuove che offriva, una di quelle "scelte" iniziali che impegnano l'avvenire di una specie creando una nuova pressione selettiva. ( ... )
L'ipotesi sopra riportata non avrebbe di per sé che l'unico merito di essere attraente e logica, se non fosse anche chiamata in causa da certi dati relativi al linguaggio attuale.
La facilità con cui un bambino in due o tre anni (dopo il primo anno di vita) quasi per gioco acquisisce la piena padronanza della lingua non cessa mai di sbalordire l'osservatore adulto.
( ... ) Da questo a pensare che, nel bambino, l'apprendimento del linguaggio appare così miracolosamente spontaneo perché si inscrive nella trama stessa di uno sviluppo epigenetico, una funzione del quale è proprio quella di accoglierlo, vi è un solo passo che da parte mia non esito a compiere. ( ... )
La capacità linguistica non può essere considerata una sovrastruttura. Si deve ammettere che, nell’uomo moderno, esiste una stretta simbiosi tra le funzioni conoscitive e il linguaggio simbolico che esse richiamano e tramite il quale si esprimono, simbiosi che può essere solo il prodotto di una lunga evoluzione comune.
Secondo Chomsky e la sua scuola, l’analisi linguistica condotta in profondità rivela, sotto l’estrema diversità delle lingue umane, una ‘forma’ comune a tutte. Questa forma, secondo Chomsky, deve dunque essere considerata innata e caratteristica della nostra specie. ( ... ) Tale concezione ha scandalizzato filosofi e antropologi che scorgono in essa un ritorno alla metafisica cartesiana. Io non me ne sento invece affatto turbato, a patto di accettarne il contenuto biologico implicito.”
da Jacques Monod, Il caso e la necessità
Dal VII capitolo del libro di Monod, da cui è tratto il passo sopra citato, sono state ricavate alcune considerazioni a commento e chiarimento delle tesi esposte.

Il significato di alcuni termini sottolineati nello scritto di Monod è spiegato qui di seguito. Individuate LA SPIEGAZIONE SCORRETTA:


A) metafisica: dottrina che riguarda ciò che va oltre la fisica

B) simbiosi: esistenza in comune, con vantaggio reciproco

C) sovrastruttura: struttura superiore da cui si generano quelle inferiori

D) anatomico: che riguarda il corpo, la struttura fisica

E) antropomorfe: che hanno forma simile a quella umana



12.

“La globalizzazione può essere una forza positiva: quella delle idee sulla democrazia e quella della società civile hanno cambiato il modo di pensare della gente, mentre i movimenti politici globali hanno portato alla cancellazione del debito e al trattato sulle mine antiuomo. [... ] I paesi che hanno tratto i vantaggi più significativi sono comunque quelli che si sono resi artefici del loro destino, riconoscendo il ruolo che il governo può svolgere nello sviluppo, anziché affidarsi al concetto fallace di un mercato che, autoregolandosi, riuscirebbe a risolvere da solo tutti i suoi problemi. Ma per milioni di persone la globalizzazione non ha funzionato. Molti hanno visto peggiorare le loro condizioni di vita, hanno perso il lavoro, e con esso, ogni sicurezza. . [... ] Se continuerà a essere condotta così come è avvenuto in passato, se seguiteremo a non imparare nulla dai nostri errori, la globalizzazione non soltanto non riuscirà a promuovere lo sviluppo, ma continuerà a creare povertà e instabilità. . [... ] Per fortuna c’è una sempre maggiore consapevolezza di questi problemi e una crescente volontà politica di fare qualcosa.”
Joseph E. Stiglitz, La globalizzazione e i suoi oppositori

Tra le riflessioni suggerite dal passo citato, UNA NON È AUTORIZZATA dal testo: 


A) Stiglitz dà ragione a chi vede nella globalizzazione una minaccia per i poveri che non potranno che averne danno

B) Stiglitz osserva che il danno della perdita del lavoro non è solo economico

C) Stiglitz non ha fiducia nella capacità del mercato di autoregolamentarsi

D) solo guardando in faccia alla realtà e imparando dagli errori commessi si possono, secondo
Stiglitz, correggere gli inconvenienti della globalizzazione


E) secondo Stiglitz, i paesi che hanno goduto di più dei vantaggi della globalizzazione sono quelli i cui governi l’hanno autonomamente disciplinata



13.

In una certa regione il numero assoluto di soggetti che e' stato guarito da una condizione morbosa, che definiremo come U, sempre mortale se non trattata, e' molto elevato, ma varia da uno all'altro dei centri specializzati. Data l'importanza anche sociale della malattia U, il numero di questi centri e' progressivamente aumentato negli ultimi vent'anni e attualmente e' ritenuto sufficiente a trattare, secondo schemi condivisi e regolarmente aggiornati e controllati, tutti i pazienti che nella regione si ammalano della malattia in questione.

La differenza del numero assoluto dei soggetti guariti nei diversi centri e' pero' significativa, e ha probabilmente radici complesse; il testo giustifica peraltro una sola delle seguenti ipotesi esplicative:


A) il diverso anno di inizio dell'attivita' del centro

B) l'effetto di schemi terapeutici diversi

C) un differente aggiornamento dei diversi centri

D) una mancata aderenza ai protocolli di terapia da parte di alcuni centri

E) la insufficiente specializzazione di alcuni centri



14. “Guarda la differenza fra l’amore di un padre e quello di una madre: il padre esige che i figli si alzino di buon’ora per dedicarsi alle loro occupazioni, non vuole che riposino neppure nei giorni festivi e gli fa versare lacrime e sudore; la madre invece vorrebbe coccolarseli in seno, fargli scudo, a difesa d’ogni tristezza, d’ogni pianto e fatica”.
“Dio si comporta con i buoni come un maestro con i suoi scolari: pretende di più da coloro sui quali conta di più”.
“in guerra le imprese più rischiose vengono affidate ai più forti”.
A queste considerazioni di Seneca se ne accompagnano altre sul medesimo tema. Individuate QUALE, tra quelle qui sotto riportate, ESULA dall’argomento:

A) solo la virtù e la retta coscienza possono garantire all’uomo una vera felicità

B) le sventure che colpiscono i giusti non sono un argomento probante contro la provvidenza
divina


C) non è detto che sia ingiusto un Dio che lascia che i malvagi abbiano una vita più facile e felice dei buoni

D) anche le disgrazie che sembrano più ingiuste possono avere un senso e una funzione positiva

E) spesso Dio mette alla prova gli uomini più giusti proprio perché li ama come un padre




15. Quale tra gli scrittori sotto elencati nacque nel XVIII secolo?


A) Goethe

B) Gide

C) Joyce

D) Dos Passos

E) Fogazzaro



16. Quale, tra le frasi seguenti, contiene un errore di punteggiatura?

A) La crisi, scoppiata nell’ottobre del 1929 con il crollo della borsa di New York, fu il prodotto inevitabile di una serie di squilibri

B) La crisi, prodotto inevitabile di una serie di squilibri, scoppiò  nell’ottobre del 1929 con il
crollo della borsa di New York


C) La crisi, scoppiò nell’ottobre del 1929 con il crollo della borsa di New York e fu il prodotto
inevitabile di una serie di squilibri


D) Con il crollo della borsa di New York, nell’ottobre del 1929 scoppiò la crisi, prodotto inevitabile di una serie di squilibri


E) Prodotto inevitabile di una serie di squilibri, la crisi scoppiò nell’ottobre del 1929, con il crollo
della borsa di New York




17.
«Il vuoto che consegue alla pratica meditativa [taoista] fondata sulla respirazione profonda,
provocando calma e adattamento, produce anche le condizioni favorevoli per esperire la realtà fisica e psichica in modi diversi da quelli consueti [...]: fenomeni ed eventi non entrano più in un corpo intasato da stimoli e da sforzi o in una mente stipata di figure e di concetti [...]. Come in un organismo a digiuno con maggiore intensità si avvertono i sapori, come nell’aria silenziosa i suoni trasmettono meglio la loro qualità, come su uno specchio d’acqua tranquilla le cose riflettono meglio la loro forma, così nel vuoto procurato dalla respirazione profonda ogni cosa ed ogni parola, ogni fatto ed ogni pensiero non scompaiono ma, anzi, esaltano la loro presenza, manifestano pienamente le loro qualità.
[...] Si rende evidente la natura dialettica del vuoto taoista: lo svuotamento non è fine a sé stesso [...] ma avviene in funzione di un riempimento qualitativamente migliore che, peraltro, deve sapersi destinato a cedere il passo ad un ulteriore svuotamento.»
Giangiorgio Pasqualotto, Estetica del vuoto. Arte e meditazione nelle culture d’Oriente, Marsilio, Venezia, 1995, pp. 33 e 34.
 
Alla luce di quanto riportato, solo UNA delle seguenti conclusioni risulta CORRETTA. La si individui

A) l’affollarsi di una molteplicità di stimoli sensibili e cognitivi non è condizione ideale per
apprezzarne le rispettive qualità


B) la pratica meditativa taoista è volta non solo a snellire il corpo ma anche a rendere molto più
torbida la mente


C) i taoisti sottolineano l’importanza preminente dell’inspirazione, lenta e profonda, rispetto alla
più rapida espirazione


D) solo trattenendo ad oltranza il respiro si può realizzare, secondo il taoismo, il perfetto vuoto
interiore


E) più che ad uno svuotamento conclusivo, la meditazione taoista mira ad un definitivo
riempimento della mente




18.
“La matematica è un’ostentazione di audacia della pura ratio; uno dei pochi lussi oggi ancora possibili.
Anche i filologi si dedicano spesso ad attività nelle quali essi per primi non intravedono il minimo utile, e i collezionisti di francobolli e di cravatte ancora peggio. Ma questi sono passatempi inoffensivi, ben lontani dalle cose serie della vita. La matematica, invece, proprio in esse abbraccia alcune delle avventure più appassionanti e incisive dell’esistenza umana.”
Robert Musil, L’uomo matematico, in Der lose Vogel, 1911
“Non ho difficoltà a immaginare un’antologia dei più bei frammenti della poesia mondiale in cui trovasse posto anche il teorema di Pitagora. Perché no? Lì c’è quella folgorazione che è connaturata alla grande poesia, e una forma sapientemente ridotta ai termini più indispensabili, e una grazia che non a tutti i poeti è stata concessa”.
 
W. Szymborska, Letture facoltative, Adelphi, 2006
UNA SOLA delle seguenti riflessioni è rigorosamente e pienamente fondata sui testi citati. 

A) Secondo la poetessa polacca W. Szymborska, non sempre la poesia si rivela come una folgorazione, ma tale ci appare sempre la grande poesia


B) Secondo Robert Musil, che fu ingegnere e matematico oltre che scrittore, la matematica è l’unico
lusso, tanto inoffensivo quanto futile, ancora permesso nel XX secolo


C) Il fatto che il collezionista non badi all’utile, ma segua una sua gratuita passione, lo nobilita, qualunque sia l’oggetto della sua collezione

D) Secondo la poetessa polacca W. Szymborska, premio Nobel 1996,  non c’è differenza alcuna tra la poesia e la matematica, in quanto la matematica ha molto in comune con la filologia

E) La matematica non è un’avventura dello spirito, ma è un’esibizione di superbia della pura ragione



19.
Il riformatore francese Giovanni Calvino (1509-1564), lungamente attivo nella città di Ginevra, attribuiva particolare rilievo all’impegno profuso dai credenti nella dimensione professionale e sociale. Fare bene il proprio lavoro, ottenere riscontri incoraggianti, conseguire il successo economico, contribuire al benessere sociale, tutto ciò poteva essere interpretato, secondo Calvino... :


A) come segno della nostra appartenenza alla schiera di coloro che Dio ha predestinato alla
salvezza


B) come indizio del nostro progressivo allontanamento da Dio e del nostro convergere verso le
cose mondane


C) come causa della nostra inclusione nella schiera di coloro che Dio destina alla salvezza

D) come prova della nostra abdicazione all’egoismo e all’interesse personale a scapito dell’impegno altruistico

E) come manifestazione della congenita superbia dell’essere umano che lo porta a prevaricare il
prossimo




20.
Quali scienziati hanno per primi dimostrato che il DNA costituisce il materiale genetico?

A) Avery, MacLeod e MacCarty che, ripetendo gli esperimenti di Griffith sulla trasformazione batterica, definirono chimicamente il fattore responsabile di tale trasformazione


B) Mendel con i suoi celebri esperimenti sul pisello


C) Sutton e Morgan che studiarono la meiosi e i cromosomi sessuali della Drosophila

D) Meselson e Stahl che dimostrarono la duplicazione semiconservativa del DNA

E) Watson e Crick che fornirono un modello della struttura del DNA



21.

«Il sogno è una costruzione dell’intelligenza, cui il costruttore assiste senza sapere come andrà a finire.»  (da Il mestiere di vivere, 22 luglio 1940)

Chi ha scritto questa frase? 


A) C. Pavese

B) A. Palazzeschi

C) B. Fenoglio

D) E. Vittorini

E) G. Tomasi di Lampedusa



22.
Che in Italia ci sia troppo umanesimo e che questo abbia danneggiato e danneggi la cultura scientifica è un’affermazione affiorata già negli scorsi anni cinquanta (almeno) e a tratti ripresa. Certo, c’è da noi la retorica dell’umanesimo.  [...] Troppo umanesimo e perciò poca scienza? Ma no, poco umanesimo e poca scienza perché poca è la propensione nazionale all’accertamento rigoroso di fatti e dati, alle misurazioni e alle descrizioni precise, all’esperienza diretta.
Carlo Bernardini-Tullio De Mauro, Contare e raccontare, Laterza,2003
 
Il passo citato implica una serie di giudizi sui caratteri della cultura italiana. Tra quelli qui espressi individuate IL SOLO che NON È COERENTE con il testo riportato.
 

A) Per il carattere peculiare della nostra tradizione, in Italia si dà molto spazio agli studi umanistici, a scapito di quelli scientifici


B) Il rigore metodologico, essenziale alla ricerca in campo umanistico come in quello scientifico, è da noi poco praticato

C) In Italia si fa molta retorica sull’importanza degli studi umanistici, ma in realtà non li si affronta con la serietà e la precisione che esigono


D) Discipline umanistiche e discipline scientifiche richiedono un analogo atteggiamento mentale

E) Il costante riferimento a fatti, dati e esperienze dirette, non è una pratica diffusa presso gli uomini di cultura italiani



23.
“Dagli atri muscosi, dai Fori cadenti,/ Dai boschi, dall’arse fucine stridenti,/ Dai solchi bagnati di servo sudor,/ Un volgo disperso repente si desta;/”. Da quale opera poetica sono tratti?

A) L’Adelchi di Alessandro Manzoni

B) I sepolcri di Ugo Foscolo

C) Il VI canto dell’Inferno di Dante 

D) Il I libro dell’Iliade

E) All’Italia di Francesco Petrarca



24.

Si completi correttamente il seguente ragionamento ipotetico:

Se non avessi avuto talento non saresti diventato artista; ma sei diventato artista dunque .......................


A) hai talento

B) non hai talento

C) sei artista

D) sarai artista

E) non avrai talento



25. “Dove trovare il tempo per leggere?
Grave problema. Che non esiste. Nel momento in cui mi pongo il problema del tempo per leggere, vuol dire che quel che manca è la voglia.
Poiché, a ben vedere, nessuno ha mai tempo per leggere . Né i piccoli, né gli adolescenti, né i grandi. La vita è un perenne ostacolo alla lettura.
( ... ) Il tempo per leggere è sempre tempo rubato. (Come il tempo per scrivere, d’altronde, o il tempo per amare).
Rubato a che cosa? Diciamo, al dovere di vivere.
E’ forse questa la ragione per cui la metropolitana - assennato simbolo del suddetto dovere - finisce per essere la più grande biblioteca del mondo.
Il tempo per leggere, come il tempo per amare, dilata il tempo per vivere.
( ...) La lettura non ha niente a che fare con l’organizzazione del tempo sociale. La lettura è, come l’amore, un modo di essere.
Daniel Pennac, Come un romanzo
Quale di queste considerazioni NON è correttamente DESUNTA dal passo di Pennac?

A) La lettura per Pennac è essenzialmente un piacere, e un piacere assolutamente privato

B) Parlare del “dovere di leggere” è, più che controproducente, senza senso

C) Assurdo quindi porsi il problema di educare i giovani alla lettura: la scopriranno sicuramente da sè

D) Se si ama davvero fare una cosa, troveremo il tempo per farla

E) La lettura forse non accresce la cultura, certamente arricchisce la vita



26. Il termine “totalitarismo” allude:

A) al progetto d’imporre ad un intero popolo una medesima fede religiosa

B) al tentativo di uno Stato di espandersi fino a comprendere la totalità di una data area
geografica


C) all’intenzione di unificare, in una compagine salda e unitaria, un’etnia divisa e sparsa

D) alla volontà d’imporre a tutti i cittadini dello Stato l’uso di una medesima lingua

E) ad un sistema politico dispotico, teso a controllare ogni aspetto di una società di massa



27.

E' nozione comune, ripetutamente riportata dai mass media, che il numero di neoplasie diagnosticate negli ultimi anni e' in costante aumento, almeno nei paesi occidentali.

UNA delle seguenti affermazioni NON costituisce una plausibile spiegazione di questo fenomeno:


A) l'affinamento delle tecniche diagnostiche

B) la progressiva riduzione della natalita'

C) il progressivo aumento della durata della vita media

D) l'esposizione ad agenti inquinanti, il consumo voluttuario di alcool e fumo

E)  la ridotta mortalita' per malattie cardivascolari



28. Con la riforma elettorale del 1912, che introduceva in Italia il suffragio universale, a quale percentuale dell’intera popolazione venne concesso il diritto di voto?

A) 24%

B) 34%

C) 44%

D) 54%

E) 64%



29. Quale limite è fissato per la libertà di religione, riconosciuta e garantita dalla Costituzione?

A) Il limite del buon costume

B) Il limite del codice civile

C) Il limite dell’ordine pubblico

D) Il limite dell’esercizio del culto in luogo pubblico

E) Il limite del numero di professanti



30. Erano i capei d’oro a l’aura sparsi
che ’n mille dolci nodi gli avolgea,
(Da “Erano i capei d’oro a l’aura sparsi” di F. Petrarca)
Le parole -capei d’oro- danno luogo ad una delle figure retoriche sotto elencate:

A) metafora

B) ossimoro

C) allegoria

D) sinestesia

E) metonimia



31.
«Quanti vestiti e camicie e cravatte ci sono nel vostro armadio? Quanti divani nel vostro salotto e stoviglie nella vostra cucina? Quanti televisori e computer e stereo ed elettrodomestici in giro per la casa? E quante macchine nel vostro garage? [...] Il 95% di quello che ci serve ce lo abbiamo già. [...]
Se di questi beni ne volessimo di più, non sapremmo neanche dove metterli. [...] Ci è finito lo spazio.
Ma attenzione, solo lo spazio fisico. Quanta memoria volete nel vostro Pc e quanta banda per le vostre connessioni in rete? Quanti canali volete in televisione o varietà di voci sulla stampa? Di quanta energia volete disporre per la vostra casa e per l’ufficio? [...] Mai abbastanza. E qui, invece, di spazio ne abbiamo a dismisura. Perché [...] tutti questi beni sono immateriali. Sono bit, energia, informazioni.
[...] Stiamo parlando [...] del sintomo di un trend, in crescita vigorosa e dilagante. La crescita a due cifre del consumo è ormai diventata appannaggio dell’immateriale. O della Cina, dove alla saturazione dei beni materiali c’è un bel po’ di gente che ci deve ancora arrivare. Grande mercato, tenetelo da conto. Finché dura.»  
 
(Da Vito Di Bari, “La crescita dei beni immateriali”, IL SOLE-24 ORE, lun. 14-2-2005, p.10.)
 
UNA delle affermazioni seguenti risulta INGIUSTIFICATA alla luce di quanto affermato nel brano. La si individui:
 

A) Anteporre i beni materiali a quelli immateriali è indubbiamente riprovevole

B) La grande maggioranza dei beni materiali che ci servono li possediamo già

C) La prospettiva di una crescita a due cifre dei nostri consumi di beni materiali sembra irrealistica

D) La situazione della Cina lascia presagire una vigorosa crescita dei consumi di beni materiali

E) Possiamo aspettarci che crescano a due cifre solo i nostri consumi di beni immateriali



32.

L'archeologia dice ancora poco, ma la genetica ci informa di piu'. Lo studio del DNA
mitocondriale  ci ha detto che la data di separazione di Africani e non Africani deve essere posteriore a 200.000 anni fa. I mitocondri costituiscono una piccolissima parte del nostro corredo genetico (un 200 millesimo), ed abbiamo imparato che e' necessario rivolgersi a materiale piu' vasto. Sono stati studiati molti altri geni, e si e' creato un vastissimo corpo di conoscenze (migliaia di pubblicazioni), di cui e' stata fatta una paziente elaborazione statistica.

Una delle affermazioni seguenti  NON e' suffragata dal testo. Quale?


A) La data si separazione di Africani e non Africani non risale a piu' di 200.000 anni

B)  I mitocondri non costituiscono la totalita' del nostro corredo genetico


C) I geni mitocondriali sono meno informativi del complesso di tutti i geni


D) Lo studio archeologico indica una data di separazione di Africani e non Africani di 200.000 anni fa

E) La genetica puo' dare piu' informazioni dell'archeologia



33. «I have a dream...» («Ho un sogno...»). Washington, 28 agosto 1963.  
Qual era il sogno in questione?


A) La fine della discriminazione razziale

B) La fine della guerra in Corea

C) La concessione di una costituzione

D) La fine della schiavitù

E) La “nuova frontiera” della politica americana



34. Scegliete, tra quelle proposte, la definizione corretta della parola FONDAMENTALISMO:

A) atteggiamento di chi tocca il fondo

B) atteggiamento di chi vuole fondare il suo discorso

C) atteggiamento di chi non accetta compromessi

D) atteggiamento di chi abbraccia in maniera esclusiva una fede religiosa

E) atteggiamento di chi non tollera altre fedi



35.
Quante, tra le seguenti città, NON sono capoluogo di regione?
Verona. Ancona. Trento. Milano. Cagliari.

A) Una

B) Due

C) Tre

D) Quattro

E) Cinque



36. Il termine “apocrifo” significa:

A) falso

B) autentico

C) originale

D) antico

E) spostato



37. "Se prendiamo la traduzione letterale dal greco della parola democrazia essa significa comando del popolo, cheè un concetto in realtà piuttosto deviante rispetto al punto essenziale, perché il problema vero della democrazia è un altro. E' quello di impedire la dittatura o, in altre parole, di impedire un tipo di comando che non sia lo Stato di diritto".
Karl Popper, La lezione di questo secolo
Delle frasi sotto elencate quattro sono state stralciate dal testo di Popper da cui è tratta la citazione sopra riportata; INDIVIDUATE LA FRASE CHE, indebitamente inserita tra queste, CONTRASTA logicamente con la concezione di fondo a cui è ispirato il testo stesso:

A) la dittatura è la negazione della democrazia

B) la parola democrazia non va assunta nel suo significato strettamente etimologico

C) i Greci sapevano perfettamente che il compito della democrazia è prima di tutto quello di impedire l'instaurarsi della tirannide

D) che il popolo comandi è la prima condizione di una forma di governo che possa dirsi democratica

E) i Greci introdussero l'ostracismo perché avevano paura che nascesse un tiranno popolare




38.

“Nella prima pagina del suo celebre libro, The cell in development and inheritance, E.B.Wilson riporta una frase di Plinio, il naturalista famoso morto mentre attraversava il golfo di Napoli per studiare l'eruzione del Vesuvio del 79 d.C., soffocato dagli stessi gas che uccisero i cittadini di Pompei.
Plinio scriveva che “Natura nusquam magis est tota quam un minimis”: la natura non è mai tanto grande quanto nelle sue più piccole creature. Wilson, naturalmente, utilizzava l’affermazione di Plinio per esaltare i microscopici mattoni con cui si costruisce la vita, le strutture minuscole che il famoso romano doveva per forza ignorare. Plinio, infatti, aveva in mente gli organismi.
Nell’affermazione di Plinio c’è l'essenza di quanto rende la storia naturale affascinante ai miei occhi. [ ... ] Ogni organismo, nella sua forma e nel suo comportamento, può offrirci messaggi generali, se solo impariamo a interpretarli. Il linguaggio che ci permette una tale interpretazione è la teoria dell’evoluzione. Essa ci offre esaltazioni e spiegazioni”.
Stephen Jay Gould, Il pollice del panda, prologo.

Tra le considerazioni suggerite dal testo riportato INDIVIDUATE LA SOLA CHE NON È SUFFRAGATA dalle parole di Jay Gould: 


A) l’evoluzionismo è una teoria interpretativa esaltante per comprendere e spiegare i messaggi della natura

B) perché ci giungano messaggi generali dallo studio delle forme e del comportamento degli
organismi, dobbiamo trovare una chiave interpretativa adeguata


C) Plinio non esitò ad attraversare il golfo di Napoli quando credette di poter giovare con la sua scienza ai cittadini di Pompei

D) nel I secolo d.C., il desiderio di studiare un fenomeno naturale spinse Plinio a rischiare la vita

E) la natura ci si rivela in tutta la sua grandezza soprattutto quando ne osserviamo le creature più piccole



39.  "La conoscenza aumenta sicuramente nel corso degli studi medici, mentre
successivamente alla laurea sono possibili sia un ulteriore incremento che un impoverimento legato alla perdita delle nozioni non strettamente legate alla routine professionale. In ogni caso, le caratteristiche della conoscenza  si modificano sostanzialmente quando il medico entra in contatto con la realta' professionale". Quale delle seguenti affermazioni NON puo' essere dedotta dalla lettura del brano precedente? 

A) E' possibile che alcuni medici aumentino le loro conoscenze dopo la laurea

B) A contatto con la realta' professionale si verificano modifiche qualitative della conoscenza

C) Una parte delle nozioni acquisite durante gli studi puo' andare perduta dopo la laurea

D) Gli studenti di medicina aumentano le loro conoscenze durante gli studi

E) Gran parte delle nozioni acquisite durante gli studi va comunque perduta dopo la laurea



40. Il professor Bianchi constata che: a) Enrico è un campione in matematica e in filosofia.
Il professor Bianchi ne deduce che: sicuramente b) Enrico non ama leggere romanzi, e non ne legge.
La ragione necessaria e sufficiente del passaggio logico che opera il professor Bianchi dalla constatazione del fatto a) al giudizio b) è la sottintesa convinzione che:
(UNA sola ipotesi E' CORRETTA)

A) solo alcune persone eccezionali amano sia la matematica sia la letteratura

B) chi si interessa di filosofia non può non rifuggire da ogni altro genere di lettura

C) la matematica generalmente assorbe tutte le energie intellettuali di chi vi si dedica

D) chi eccelle in matematica solo eccezionalmente coltiva interessi filosofici

E) chi si dedica a letture amene ha poco tempo per lo studio della filosofia





Test di Biologia


41. Riferendosi allo schema della figura ( Fig. I), il processo B nella donna normalmente
avviene:

A) nell'ovaia

B) nell'ovidutto

C) nell'utero

D) nella vagina

E) nella placenta



42. Il codice genetico è definito degenerato perchè:

A) più codoni corrispondono ad un amminoacido

B) più amminoacidi corrispondono ad un codone

C) l’mRNA è formato da una sequenza di molti codoni

D) le due eliche del DNA sono complementari

E) le proteine sono formate da un numero elevato di amminoacidi



43. Di ritorno da una discoteca, Francesco, Luigi, Luca e Piero subiscono un incidente di
macchina. In questo incidente Francesco perde molto sangue, per cui si rende necessaria una trasfusione immediata. Purtroppo l'incidente capita in una localita' remota, nella quale non sono disponibili scorte di sangue; si rende quindi necessaria una donazione immediata di sangue da uno dei quattro amici. Dalla scheda sanitaria del ferito risulta che il suo sangue e' di gruppo AB Rh+.
Quale dei suoi amici potra' donare il proprio sangue a Francesco?

A) Luigi (gruppo A Rh+)

B) Luca (gruppo 0 Rh+)

C) Piero (gruppo B Rh+)

D) Tutti indistintamente

E) Nessuno dei tre amici



44. Il centro di controllo cardiovascolare si trova:

A) nel cervelletto

B) nell’atrio destro del cuore

C) nel sistema autonomo

D) nelle pareti dell’aorta

E) nel bulbo o midollo allungato



45.
Sia il seguente tratto di DNA: ATTGGCAGCCCC. Identificare la sequenza che rappresenta correttamente la sua duplicazione.

A) TAACCGTCGGGG

B) TAAGCCTCGGGG

C) TAACCATCGGGA

D) TAACCCACGGGG

E) TAACCGTCGCCC



46.
Meselson e Stahl nel 1957 fornirono prove sperimentali che ciascun filamento di DNA serviva da stampo per il nuovo DNA, dimostrando così il processo di duplicazione semiconservativa del DNA. Essi fecero crescere un ceppo di Escherichia coli in un terreno contenente azoto pesante (15N), quindi lo passarono in un terreno contenente azoto leggero (14N). Dopo due generazioni esaminarono i risultati e constatarono che la percentuale di DNA composto da un’elica pesante
(con azoto 15) e da una leggera (con azoto 14) era:


A) 50%

B) 0%

C) 100%

D) 25%

E) 75%



47. Una conseguenza del processo di meiosi è che:

A) il DNA delle cellule che si originano è geneticamente identico

B) si originano due cellule

C) il cariotipo viene dimezzato

D) nelle cellule derivanti sono presenti tutti i cromosomi e i loro omologhi

E) il corredo cromosomico delle cellule che ne derivano corrisponde a quello della cellula
originaria




48. I cheratinociti sono cellule particolari che si trovano, insieme ai melanociti:

A) nel rivestimento dei batteri

B) nell’epidermide

C) nel derma

D) nella mucosa intestinale

E) nel tegumento degli insetti



49. La carotide è:

A) un’arteria che porta sangue alla testa

B) una vena che porta sangue ai polmoni

C) un’arteria che porta sangue alle braccia

D) una vena che va al fegato

E) un’arteria che porta sangue al cuore



50.
Mi metto sotto l’acqua della doccia senza sapere che lo scaldabagno non funziona. Quali di questi processi fisiologici NON avverrà?

A) I vasi sanguigni sotto la pelle si dilatano

B) Vengono secreti ormoni che elevano il metabolismo basale

C) I vasi sanguigni sotto la pelle si restringono

D) Brividi di freddo corrono lungo tutto il corpo

E) Si innalza se pur lievemente la pressione sanguigna



51. Le “linee pure” di Mendel erano individui che:

A) per impollinazione incrociata davano sempre discendenti puri

B) non erano in grado di autoimpollinarsi

C) per autoimpollinazione davano discendenti ibridi

D) erano ottenuti mediante impollinazione incrociata

E) presentavano sempre caratteri identici a quelli dei genitori



52. Un microscopio ottico consente ingrandimenti di oltre 1000 volte. Al massimo
ingrandimento è possibile osservare:

A) virus

B) batteri

C) geni purificati ed isolati

D) macromolecole proteiche

E) anticorpi



53. Nelle cellule muscolari dell'uomo si forma acido lattico quando:

A) la temperatura supera i 37°C

B) non c'è sufficiente quantità di glucosio

C) c'è iperventilazione

D) il rifornimento di ossigeno diventa insufficiente

E) si produce ATP in eccesso



54. In una breve catena nucleotidica costituita da tre nucleotidi ciascuno di basi diverse, quante sequenze differenti sono possibili?

A) 1

B) 3

C) 6

D) 9

E) 64



55. La fecondazione artificiale in campo zootecnico è utile perché consente una:

A) trasmissione rapida e sicura del patrimonio genetico migliore

B) possibilità di gravidanza in animali sterili

C) possibilità di ottenere animali transgenici

D) possibilità di creare nuove specie

E) produzione artificiale di un numero elevato di embrioni



56. Ad un cane che si è rotta una zampa viene fatta un’ingessatura. Il veterinario ha usato:

A) Carbonato di calcio

B) Carbonato di sodio

C) Solfato di calcio

D) Solfato di magnesio

E) Tiosolfato di calcio



57. Se una cellula di un mammifero osservata al microscopio risulta contenere uno o più nuclei, mitocondri, ribosomi e vari sistemi di membrane si può escludere che sia:

A) un eritrocita

B) un neurone

C) una fibra miocardica

D) un epatocita

E) un oocita



58. La “ricombinazione” tra due geni è minima quando i geni sono localizzati:

A) sullo stesso cromosoma a piccola distanza tra loro

B) sullo stesso cromosoma a grande distanza tra loro

C) su cromosomi diversi

D) sui cromatidi di cromosomi diversi

E) uno sul cromosoma X e l’altro su un autosoma





Test di Chimica


59. Nelle reazioni di ossido-riduzione avviene sempre un passaggio di:

A) elettroni tra specie chimiche diverse

B) ioni tra un metallo e un non metallo

C) ioni tra specie chimiche diverse

D) elettroni tra un metallo e un non metallo

E) elettroni tra ioni di elementi diversi



60. In una reazione di neutralizzazione si ha sempre che:

A) il pH finale è uguale a quello iniziale

B) la concentrazione finale degli ioni idrogeno è nulla

C) il pH finale è diverso da quello iniziale

D) il pH finale è maggiore di quello iniziale

E) il pH finale è minore di quello iniziale



61. Due liquidi immiscibili formano un sistema bifase; se uno di questi liquidi conteneva originariamente una sostanza disciolta, parte del soluto passa dall'una all'altra fase, sino a raggiungere uno stato di equilibrio caratterizzato, ad ogni temperatura, dalle concentrazioni del soluto nelle due fasi liquide. Si osserva che, per due liquidi determinati, e se la temperatura non cambia, il rapporto tra le concentrazioni del soluto nelle due fasi è costante, cioè indipendente dalla quantità totale del soluto nelle due fasi; questo rapporto viene chiamato coefficiente di ripartizione del soluto tra i due solventi.
Quale delle seguenti affermazioni NON può essere dedotta dalla lettura del brano precedente?

A) Una stessa sostanza può sciogliersi in due liquidi immiscibili tra loro

B) Se varia la temperatura, il soluto tende a sciogliersi solo in uno dei due solventi

C) Il valore del coefficiente di ripartizione dipende dalla natura dei due liquidi

D) Il valore del coefficiente di ripartizione dipende dalla temperatura

E) Ciascuno dei due liquidi immiscibili costituisce una fase



62.
In relazione ai problemi legati all’uso dei combustibili nella vita quotidiana, indica quale delle seguenti affermazioni NON è CORRETTA:

A) il problema dell’effetto serra potrebbe essere contenuto se tutti utilizzassero come combustibile solo legna

B) alcuni combustibili contengono piccole quantità di zolfo che durante la combustione reagisce con
l’ossigeno a dare ossidi acidi allo stato gassoso


C) gli ossidi di azoto e di zolfo, prodotti nelle combustioni, possono reagire con l’acqua formando
sostanze acide che ricadono a terra creando il problema delle piogge acide


D) le piogge acide provocano gravi danni alle foreste

E) la grande produzione di CO2 incrementa l’effetto serra dell’atmosfera causando un aumento della temperatura globale



63. Se il metano viene trattato con cloro sotto luce ultravioletta, si formano, uno dopo l'altro, i prodotti: monoclorometano, diclorometano, triclorometano (o cloroformio), tetraclorometano (o tetracloruro di carbonio); ad ogni passaggio successivo della reazione, l'infiammabilità del prodotto diminuisce, e la sua tossicità aumenta. Pertanto si può affermare che:

A) il metano non è infiammabile

B) il cloroformio si infiamma più facilmente del monoclorometano

C) il tetracloruro di carbonio è il prodotto meno tossico tra quelli elencati

D) il diclorometano si infiamma più facilmente del cloroformio

E) la luce ultravioletta aumenta l'infiammabilità di tutti i prodotti elencati



64. Quale delle seguenti reazioni porta alla formazione di ammidi?

A) Alcool + alcool

B) Chetone + alcool

C) Ammoniaca + alogenoalcano

D) Ammoniaca + aldeide

E) Ammoniaca + acido carbossilico



65. Che cosa afferma la legge di Lavoisier?

A) Volumi uguali di gas diversi nelle stesse condizioni di temperatura e pressione, contengono lo stesso numero di molecole

B) Quando due gas nelle stesse condizioni di temperatura e pressione si combinano i loro volumi stanno in rapporto numerico semplice tra loro e col prodotto della reazione, se questo a sua volta è un gas

C) In un composto chimico allo stato puro gli elementi che lo formano stanno tra loro in
proporzione di peso definita e costante


D) La somma delle masse delle sostanze poste a reagire è uguale alla somma delle masse delle sostanze ottenute dopo la reazione

E) Se due elementi si combinano tra loro per dare più di un composto le quantità in peso di uno, che si combinano con una quantità fissa dell’altro, stanno tra loro in rapporti esprimibili
mediante numeri interi, in genere piccoli




66. Una soluzione 0,1 molare si prepara sciogliendo 0,1 moli di soluto in:

A) un litro di soluzione

B) un chilo di solvente

C) un chilo di soluzione

D) 100 millilitri di solvente

E) 10 millilitri di soluto



67. A parità di temperatura, l’energia cinetica posseduta dalle particelle di un gas rispetto a quelle di un liquido è:

A) poco più bassa

B) pressoché uguale

C) poco più alta

D) molto più alta

E) molto più bassa



68.  In una reazione di neutralizzazione si ha sempre che:

A) un grammo di base reagisce con un grammo di acido

B) una mole di base reagisce con una mole di acido

C) la concentrazione finale degli ioni idrogeno e' nulla

D) la concentrazione finale degli ioni idrogeno e' minore di quella iniziale

E) un grammo equivalente di acido reagisce con un grammo equivalente di base di pari forza



69. Da cosa derivano gli idruri?

A) Dalla combinazione di idrogeno con un metallo meno elettronegativo dell’idrogeno stesso

B) Dalla combinazione di idrogeno con un non metallo elettronegativo quanto l’idrogeno stesso

C) Dalla combinazione di idrogeno con un metallo più elettronegativo dell’idrogeno stesso

D) Dalla combinazione di idrogeno con un non metallo più elettronegativo dell’idrogeno stesso

E) Dalla combinazione di idrogeno e un acido





Test di Fisica e Matematica


70. Se il log(b)M=m e se log(b)N=n il valore di log(b)(M/Nk) vale:

A) M-Nk

B) M-k*N

C) m-k*n

D) m-kn

E) bm/bn+k



71. Un pallone da calcio è racchiuso in un cilindro vuoto e termicamente isolato. Da un foro accidentale l’aria, inizialmente racchiusa nel pallone, fuoriesce e si espande fino ad occupare l’intero volume a disposizione. La temperatura dell’aria è cambiata durante il processo di sgonfiamento?

A) No, perché la sua energia interna non è stata modificata da processi esterni

B) Si, perché il suo volume è cambiato nell’espansione

C) Si, perché la sua pressione è diminuita nell’espansione

D) No, perché non c’è stato scambio di calore con l’esterno

E) No, perché non c’è stato scambio di lavoro con l’esterno



72. Un recipiente cilindrico e' riempito di liquido di densita' data. La pressione sul fondo del recipiente dipende:

A) dall'altezza del cilindro

B) dalla sezione del cilindro

C) dal volume del cilindro

D) dalla massa del liquido

E) dal peso del liquido



73. Quanti sono i numeri di due cifre in cui la somma delle cifre è 12?

A) 7

B) 6

C) 36

D) 45

E) 4



74. La somma di una forza con un’accelerazione:

A) non si può fare

B) si può fare solo se i due vettori sono paralleli

C) si può fare seguendo la regola del parallelogramma

D) è un vettore avente per modulo la somma dei moduli, ma direzione indeterminata

E) è uno scalare



75. L'espressione Y = K(a - b) è uguale a:

A) Y = Ka + Kb

B) Y = Ka - Kb

C) Y = aK + bK

D) Y = Ka * Kb

E) Y = Ka / Kb



76. Lanciando tre volte una moneta non truccata, qual è la probabilità che escano tre croci?

A) 0

B) 0,3

C) 3/8

D) 1/8

E) 8/3



77. Un micron corrisponde alla milionesima parte di:

A) 1 cm

B) 1 mm

C) 1 m

D) 1 dm

E) 1 nm



78. Quale è il risultato corretto della seguente operazione aritmetica?
X = 23,45 * 0,0123

A) X = 0,288439

B) X = 0,288438

C) X = 0,288437

D) X = 0,288436

E) X = 0,288435



79. Siano date 2 lampadine ad incandescenza (di quelle normalmente usate nelle nostre case) A e B, entrambe da 60 W ed entrambe da 220 V. Le collego in parallelo e le alimento a 220 V utilizzando una presa di casa. Quali tra le seguenti affermazioni è applicabile a questo caso?

A) Entrambe le lampadine restano spente

B) Si accendono entrambe, ciascuna con intensità luminosa metà di quando accese da sole (una
per volta)


C) Si accende solo una delle due lampadine

D) Si accendono entrambe, ciascuna con intensità luminosa doppia di quando accesa da sola (una
per volta)


E) Si accendono entrambe con la stessa intensità luminosa di quella che ha ciascuna lampadina
quando accesa da sola (una per volta)




80. Il doppio di 215 è:

A) 216

B) 230

C) 415

D) 430

E) 416









           Informativa Cookie